Corea del Nord proibisce sesso tra giovani/ Per Kim Jong-Un è “sovversivo”

- Mirko Bompiani

Corea del Nord proibisce sesso tra adolescenti: genitori e insegnanti rischiano pene severe, via libera al controllo degli smartphone.

corea del nord sesso kim jong-un
Corea del Nord, Kim Jong-un (LaPresse)

Corea del Nord, niente sesso tra adolescenti: l’ordine arriva direttamente da Kim Jong-Un. La notizia ha fatto il giro dei social network nel corso delle ultime ore ed ha destato anche grande ilarità per certi versi: secondo il regime, infatti, il sesso è stato dichiarato addirittura sovversivo. Come spiegano i colleghi di Asia News, per le autorità nordcoreane sarebbe il risultato della decadente influenza capitalistica, ma c’è di più: insegnanti e genitori rischiano pene severe se non controllano studenti e figli. Secondo il regime, senza una corretta educazione sessuale, giovani uomini e giovani donne ricorrono alla pornografia di contrabbando e solo in questo modo vengono a contatto con il sesso.

COREA DEL NORD PROIBISCE IL SESSO TRA ADOLESCENTI: “SOVVERSIVO”

La Corea del Nord fa sul serio e per rendere chiaro il concetto ha deciso di dare il via libera al controllo degli smartphone degli studenti da parte dell’Organizzazione giovanile. Come messo in evidenza da Agi, la società nordcoreana è assai conservatrice e per questo motivo i rapporti sessuali tra adolescenti sono considerati impuri e immorali.

E non sono stati pochi i racconti di esuli nordcoreani a proposito della politica choc del regime di Pyongyang: basti pensare che ai più giovani è spesso insegnato che è sufficiente tenersi per mano con un coetaneo per restare incinte. La mancanza di cultura e di conoscenza del mondo del sesso è stata denunciata anche per un altro motivo: diversi esperti hanno sottolineato che così c’è il rischio di aumentare il rischio di trasmissione di malattie per via sessuale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA