Coronavirus, app per monitorare quarantena/ Chiede selfie a cittadini per dimostrarla

- Anna Montesano

In Polonia è attiva un’app che servirebbe a monitorare la quarantena dovu8ta al Coronavirus. Ecco come funzione e a chi è destinata

app quarantena
App quarantena

Il Coronavirus è purtroppo una realtà pesante in molti paesi d’Europa, ma c’è chi ha deciso di puntare sulla tecnologia per cercare di arginarla. In Polonia, in particolare, si è pensato ad un’applicazione scaricabile sul cellulare attraverso la quale le autorità possono richiedere ai cittadini di scattarsi un selfie in qualsiasi momento. Questo andrebbe a provare la loro effettiva quarantena, dimostrando, infatti, la presenza in casa in osservanza delle disposizioni governative. Si tratta di un’app tuttavia non obbligatoria ma soltanto consigliata e non a tutti. L’app pare infatti sia destinata a coloro che ritornano dall’estero e che sono dunque costretti a sottoporsi a un periodo di totale quarantena della durata di 14 giorni.

Coronavirus, come funziona l’app che monitora la quarantena in Polonia?

In questo particolare caso, l’app servirebbe a poter controllare che la quarantena sia effettiva e che la persona indicata osservi scrupolosamente le misure di sicurezza, senza mai abbandonare la propria abitazione. Il software è scaricabile su smartphone Android e iOS. Tramite l’applicazione l’utente viene avvisato della richiesta e ha 20 minuti di tempo per fornire alle forze dell’ordine la prova fotografica della sua quarantena. La foto richiesta deve essere fatta con la telecamera frontale del proprio smartphone e deve includere non solo il volto ma anche la prova che si è nella propria abitazione. Chiunque sia colto in violazione della quarantena può infine essere sanzionato con multe per un massimo di circa 1.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA