Dino Meneghin: “Annulleremo il campionato di basket”/ “La decisione sarà della FIP”

- Claudio Franceschini

Coronavirus basket: il presidente onorario della FIP Dino Meneghin ha anticipato la possibile decisione della Federazione, ovvero la sospensione definitiva dei campionati di pallacanestro.

Dino Meneghin Olimpia lapresse 2020
Dino Meneghin, presidente onorario della FIP (Foto LaPresse)
Pubblicità

Lo aveva anticipato la Gazzetta dello Sport, lo dice anche Dino Meneghin: la stagione di basket si fermerà in maniera definitiva, e non riprenderà. L’emergenza Coronavirus non ha ancora allentato la sua presa, in Italia i morti sono oltre 10 mila (con una percentuale di decessi che è di circa il 10% rispetto ai casi dichiarati) e dunque è indispensabile prendere decisioni anche drastiche. Meneghin, parlando ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha dunque detto che fermare la stagione di basket è “doveroso per preservare la salute degli atleti principali”; il presidente onorario della Federazione ha già affermato che i campionati verranno annullati, perché in questo momento la vita è più importante dello sport. C’è stato anche un appello al mondo del calcio per arrivare allo stop definitivo, e sappiamo che il ministro Spadafora ha già parlato di una ripresa che quantomeno verrà posticipata.

Pubblicità

Il basket si ferma per il Coronavirus: Dino Meneghin ha voluto specificare che il suo parere è quello di un privato cittadino e che la decisione finale verrà presa dal presidente federale Gianni Petrucci, ma chiaramente la sua influenza all’interno della FIP non è secondaria. “Le decisioni possono annullare il campionato e ricominciare il prossimo anno, oppure capire quando ci sarebbe uno spiraglio di possibilità per fare playoff e playout”: in questa seconda eventualità, comunque presentata come complicata anche perché al momento attuale è impossibile fare progetti certi, andrà chiaramente stabilito quali possano essere le finestre utili per giocare: nel campionato di Serie A1 mancano ancora 13 giornate per chiudere la regular season e i playoff, come sappiamo, possono portare via almeno un mese. Questo significherebbe inevitabilmente concludere la stagione a luglio inoltrato, considerando che fino a maggio è abbastanza irrealistico riprendere a giocare.

Pubblicità

CORONAVIRUS BASKET: SCUDETTO ASSEGNATO?

L’altra soluzione per assegnare comunque lo scudetto di basket sarebbe quella di fermarsi e considerare la classifica attuale; tuttavia, la Serie A1 è iniziata con le varie squadre che sapevano di dover disputare i playoff e cambiare in corso d’opera rappresenterebbe comunque una decisione non proprio agile (per lo stesso motivo non sarebbe semplicissimo impostare i playoff nella Serie A di calcio). Al momento la Virtus Bologna sarebbe campione d’Italia, al netto delle giornate di riposo che alcune squadre hanno già avuto rispetto ad altre – nel massimo campionato di pallacanestro le squadre sono dispari; eventualmente si potrebbe pensare di giocare solo i playoff prendendo per buona la graduatoria attuale, ma anche questa sarebbe certamente una scelta da ponderare per bene. Come dice lo stesso Meneghin: “Qualsiasi decisione deve essere ponderata all’inverosimile”. Ed è quello che sicuramente verrà fatto nelle prossime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità