Coronavirus: bimbo di 4 anni veglia la mamma morta in casa/ Vicino a lei per 16 ore

- Alessandro Nidi

Coronavirus, storia drammatica dagli USA: bimbo di 4 anni veglia la mamma morta in casa. La donna, 42 anni, è risultata positiva al Covid-19

cina coronavirus 9 lapresse1280
Malato affetto da Covid-19 in terapia intensiva (LaPresse)

Una storia drammatica giunge direttamente dagli USA, dove un bimbo di soli 4 anni ha vegliato il corpo della mamma, uccisa in casa dal Coronavirus. La donna, 42 anni, si chiamava Diedre Wilkes, era un’operatrice ospedaliera (tecnico di mammografia) dello stato della Georgia e il suo cadavere è stato ritrovato giovedì pomeriggio nel soggiorno della sua abitazione a Newnan, località ubicata a circa 40 miglia a sud-ovest di Atlanta, dopo che un membro della famiglia ha contattato l’ufficio dello sceriffo della contea di Coweta per richiedere una verifica. Secondo quanto riferito dal medico legale, si ritiene che la vittima sia deceduta circa 16 ore prima del suo ritrovamento e il tampone eseguito in seguito al suo decesso ne ha confermato la positività al Covid-19. Non risulta soffrisse di alcuna patologia. Intanto, un portavoce del nosocomio presso il quale Wilkes prestava servizio ha dichiarato che tutto il personale era “profondamente rattristato quando il coroner ci ha notificato l’improvvisa scomparsa della nostra collega”.

CORONAVIRUS: OLTRE MILLE CASI CONFERMATI IN GEORGIA

Dall’ospedale presso cui lavorava Diedre Wilkes hanno fatto sapere che “stiamo fornendo a tutti i nostri dipendenti e pazienti entrati in contatto con la nostra collega informazioni dettagliate per l’autocontrollo e offriremo la possibilità di effettuare il tampone a quanti ne faranno richiesta”. Poi, la precisazione. “Questa nostra dipendente non ha lavorato in un’area che trattava pazienti affetti da Covid-19 noti o sospetti. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono indirizzati alla famiglia della donna, chiamata ad affrontare questo momento”. Lo stato americano della Georgia conta più di mille casi confermati di Coronavirus, secondo il Dipartimento di sanità pubblica, con trentotto decessi registrati. Stando a quanto riportato sulle colonne del “Journal-Constitution”, Wilkes e un operatore sanitario di 48 anni rappresentano le prime due vittime mietute dal virus fra il personale medico dello stato. La testata giornalistica a stelle e strisce ha inoltre riferito che l’operatore 48enne è morto giovedì in un ospedale della Florida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA