Coronavirus, Bundesliga sospesa/ Anche la Germania si arrende: è stop totale

- Mauro Mantegazza

Coronavirus, Bundesliga sospesa. Anche la Germania si arrende e rinuncia a giocare a porte chiuse in questo weekend: è stop totale al grande calcio.

Bayern Bundesliga
Quando riparte la Bundesliga? Il nuovo calendario (LaPresse)
Pubblicità

Bundesliga sospesa per Coronavirus: resisteva solamente il campionato tedesco davanti all’ondata di annunci di rinvii e cancellazioni, ma alla fine pure la Germania ha dovuto alzare bandiera bianca e arrendersi davanti all’epidemia di Coronavirus. Va detto che pure in Bundesliga avevano intenzione di fermarsi, ma solamente a partire dalla prossima settimana, giocando invece a porte chiuse tutte le partite previste in questo weekend di metà marzo. Invece niente da fare, l’evoluzione della situazione nelle ultime ore ha indotto la Federcalcio tedesca a imporre lo stop pure al massimo campionato di Germania, che si accoda dunque ai provvedimenti presi da tutte le altre leghe principali, tra le quali proprio questa mattina la Premier League inglese e la Ligue 1 francese, mentre la Liga spagnola aveva annunciato ieri la sospensione delle sue attività, mentre per la Serie A la decisione era già arrivata come ben sappiamo ad inizio settimana. La Germania aveva dunque tentato una sorta di resistenza per regalare almeno ancora un weekend di grande calcio agli appassionati della Bundesliga, ma così non sarà.

Pubblicità

CORONAVIRUS, BUNDESLIGA SOSPESA: NIENTE CALCIO PURE IN GERMANIA

Si vocifera che dietro a questo stop giunto davvero in extremis, cioè a venerdì pomeriggio inoltrato, con un anticipo che era in programma già per questa sera, ci siano dei casi di positività al Coronavirus anche tra le squadre della Bundesliga. Questa notizia è ancora da verificare (pare che si tratti di qualcuno del Norimberga e che la squadra possa finire in quarantena), ma considerata l’escalation dei numeri di contagiati anche fra i calciatori dei massimi campionati di tutta Europa non ci sarebbe purtroppo da stupirsi. Ancora ieri sera ben tre squadre tedesche erano scese in campo per l’andata degli ottavi di Europa League e stasera l’anticipo Fortuna Dusseldorf-Paderborn avrebbe aperto una giornata che inevitabilmente avrebbe catalizzato l’attenzione degli appassionati di calcio non solo in Germania, ma alla fine il buon senso ha avuto la meglio. Giocare tutti a porte chiuse, sapendo che nel resto d’Europa non si gioca, che le Coppe sono sospese e che pure la stessa Bundesliga si sarebbe fermata dal turno successivo in effetti sarebbe stata davvero una anomalia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità