Coronavirus, come fare la spesa in sicurezza/ Distanza di un metro e lista da casa

- Emanuela Longo

Coronavirus, come fare la spesa in sicurezza: i consigli degli esperti, dalla lista da preparare a casa alle dritte su cosa non dove mancare in dispensa

Supermercati aperti Pasquetta
Fare la spesa (Pixabay, 2018)

Esistono delle regole su come fare la spesa ai tempi del Coronavirus? La paura del contagio ha modificato anche le abitudini di noi italiani rispetto ad una pratica che ci unisce da tempo. Una squadra di esperti formata dal virologo Fabrizio Pregliasco, dal nutrizionista Marcello Ticca, dal presidente di Consumatori.it Massimiliano Dona e Manuela Cervilli di Altroconsumo hanno stilato su Corriere.it una serie di consigli su come fare la spesa in sicurezza. Anche senza mascherina è possibile fare la spesa purché non si sia ovviamente positivi al Covid-19 e mantenendo sempre la distanza di almeno un metro con le altre persone. Importante non toccarsi mai naso, bocca ed occhi ed appena rincasati lavarsi immediatamente le mani, riporre la spesa e rilavarle ancora. Se si è anziani o malati, impossibilitati dunque a far la spesa è possibile farsi aiutare da qualcuno, sia esso un vicino di casa o un volontario. Sul sito Anpas.org è disponibile l’elenco completo dei volontari in tutta Italia. Ma come fare la spesa in maniera intelligente per l’intera settimana? Intanto è possibile diversificare gli acquisti, ad esempio comprando alcuni prodotti – da quelli personali a quelli per la casa – online su Amazon o altri siti dei supermercati. Lo stesso vale anche per le farmacie (come ad esempio Farmacosmo.it). In molti casi fruttivendoli o negozietti si stanno organizzando per far trovare ai propri clienti la spesa già pronta per il ritiro.

CORONAVIRUS, COME FARE LA SPESA IN SICUREZZA ED EVITARE IL CONTAGIO

Fare la spesa significa anche dover comprare frutta e verdura fresche. In questo momento di emergenza possono però andar bene anche i prodotti surgelati in quanto mantengono le medesime caratteristiche e proprietà nutrienti. E questo vale anche per il latte a lunga conservazione in alternativa a quello pastorizzato. Cosa deve essere sempre presente in frigo e nella dispensa? “Dobbiamo privilegiare l’acquisto e il consumo di alimenti che possono migliorare l’efficienza del sistema immunitario, ad esempio quelli più ricchi di alcune vitamine, sali minerali e Omega 3. La vitamina C ha un certo effetto nella risposta immunitaria alle infezioni delle vie respiratorie”, spiegano gli esperti. Quindi via libera ad agrumi, fragole, kiwi ma anche pomodori, vegetali a foglie verdi come la rucola o ribes. Anche la Vitamina A è utile contro le infezioni e presente nel latte e nei vegetali gialli e verdi. E poi la Vitamina D che stimola la risposta immunitaria e che troviamo nel tuorlo dell’uovo, pesce, latte e derivati. Non devono poi mancare cereali e carne per una alimentazione equilibrata. Ma come fare a non perdere tempo, in questo momento in cui distanziamento sociale, ordine e rispetto sono alla base? Il consiglio degli esperti è quello di preparare la lista della spesa in casa ed entrare al supermercato con le idee ben chiare. Fare la spesa non è più un momento di svago ma di necessità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA