Coronavirus, fine del mondo vicina?/ Video, predicatori “Sta arrivando l’apocalisse”

- Davide Giancristofaro Alberti

Coronavirus? La fine del mondo sarebbe vicina stando ad alcuni predicatori sul web, convinti che si tratti di un chiaro segnale

cina coronavirus 7 lapresse1280
Test sulla temperatura corporea in Cina (LaPresse)

La diffusione dell’epidemia di coronavirus nel mondo ha fatto scatenare i predicatori. Secondo questi ultimi, infatti, il virus cinese sarebbe un chiaro segno che la fine del mondo, la cosiddetta apocalisse, e il successivo ritorno di Gesù Cristo sulla terra, siano ormai cose imminenti. Secondo alcuni massimi “santoni” del web, come lo studioso di testi biblici Melvin Sandelin, che ha un canale Youtube con grande seguito dal titolo “Christian Life” (Vita dei Cristiani), quello del virus cinese è solo l’ultimo dei segnali che ci sta mandando Dio. Gli altri sarebbero l’invasione di locuste verificatasi recentemente in Africa, nonché la crisi di poche settimane fa fra gli Stati Uniti e l’Iran, che ha rischiato di far scoppiare la terza guerra mondiale. “Sappiamo dalle profezie bibliche che il mondo finirà quando Gesù tornerà – sono le parole di Sandelin – Quando vediamo aumentare questi segni, sappiamo che ci stiamo avvicinando a quel momento così come leggiamo nei versetti di Matteo”.

CORONAVIRUS, LOCUSTE, GUERRA IN IRAN: L’APOCALISSE STA ARRIVANDO

E ancora: “2000 anni fa Gesù aveva previsto che prima di tornare nel mondo ci sarebbero state nuove malattie. Nonostante gli sforzi della medicina si verificano nuove pandemie. Il coronavirus è solo uno degli esempi di come la profezia si sta adempiendo davanti ai nostri occhi. Mentre il mondo intero viene risucchiato dalla paura per il coronavirus, Gesù ci dice di “non temere”. Queste cose devono accadere, sono un segno di ciò che verrà presto, Gesù tornerà presto”. Mendelin ricorda la profezia biblica delle locuste, alla luce dell’invasione di questi giorni in Africa: “Così Mosè stese il suo bastone sull’Egitto e il Signore fece soffiare un vento orientale attraverso la terra tutto quel giorno e tutta quella notte. Di mattina il vento aveva portato le locuste, hanno invaso tutto l’Egitto e si erano stabilite in ogni area del paese in gran numero“. Secondo un altro studioso religioso, Joel Rosenberg, noto romanziere cristiano, la fine del mondo non sarebbe vicina, ma è invece quasi certo che a breve potrebbe scoppiare una guerra imminente fra Iran e Russia, schierate assieme contro Israele.



© RIPRODUZIONE RISERVATA