Coronavirus, Francesco Totti in quarantena/ “Con Ilary in difesa, come un ospite”

- Claudio Franceschini

Coronavirus, la quarantena di Totti: l’ex campione della Roma ha raccontato i suoi giorni di isolamento in casa, tra i giochi con i bambini e gli scherzi con la moglie Ilary Blasi.

Totti Ilary figli lapresse 2020
Francesco Totti, Ilary Blasi e i figli Cristian e Chanel (Foto LaPresse)

Francesco Totti è in quarantena: come sta vivendo l’ex campione di Roma e nazionale questo periodo di isolamento forzato? Il Coronavirus è diventato una realtà per chiunque, viste le misure restrittive che ormai riguardano tutti: isolati in casa, senza la possibilità di uscire, bisogna inventarsi qualcosa. “Le giornate sono abbastanza lunghe ma ci diamo da fare”: così Totti ha raccontato la sua attuale quotidianità a Dazn Calling, intervista in video call con Diletta Leotta. L’ex numero 10 giallorosso ha detto che lui e Ilary Blasi cercano di intrattenere i bambini, che ovviamente soffrono maggiormente l’imposizione di stare in casa: giocano con loro e provano a non far pesare giornate sempre uguali e senza svaghi – almeno all’aria aperta. In più lui e la moglie cucinano e si tengono impegnati. Lui però si sente un ospite, “come la maggior parte dei mariti italiani: gioco in difesa.

Un aneddoto divertente infatti è quello che riguarda la moglie di Totti: “Quando la incontro per casa durante la giornata la saluto dicendole ‘Buonasera signora, tutto bene? Le serve qualcosa?’”. Poi, ai tempi del Coronavirus stanno spopolando le cosiddette Challenge, ovvero delle sfide che vengono lanciate sui social network. Ad esempio, qualche giorno fa è nata quella dei palleggi con la carta igienica; Totti ha rivelato che i suoi ex compagni “mi stano mettendo troppo in mezzo” e lui cerca di rispondere e rilanciare la palla, ma ha dovuto confessare che, per quanto riguarda l’utilizzo di Instagram, deve farsi aiutare da Cristian e Chanel. Insomma, nonostante il periodo l’allegria a casa Totti non manca, e questo è sicuramente l’importante; in più, c’è qualche ricordo a tenere allegro l’ex capitano della Roma.

TOTTI IN QUARANTENA, CORONAVIRUS: I RICORDI

In particolare, Francesco Totti ha confessato come in questo periodo si aggrappi in particolar modo alle due principali vittorie della sua carriera da calciatore: naturalmente lo scudetto con la Roma (2001) e il Mondiale in Germania. “Il traguardo del 2006 è stato entusiasmante perché arrivavo da un brutto infortunio” ha detto l’ex calciatore: subito contro l’Empoli, e che sembrava aver davvero messo fuori gioco il capitano giallorosso. Marcello Lippi però lo ha aspettato, e alla fine Totti è stato pezzo fondamentale dell’Italia campione del mondo (segnando il rigore decisivo contro l’Australia, agli ottavi, a tempo praticamente scaduto). “Con voglia e determinazione ho ottenuto quello che mi ero prefissato” ha continuato, per poi rivelare che la paura più grande da affrontare è stata quella dell’addio al calcio, ma “sono riuscito a voltare pagina grazie alla famiglia, ai miei bambini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA