Coronavirus, Invernizzi e Belotti (Lega) piangono per Bergamo/ Video: ovazione Camera

- Carmine Massimo Balsamo

Coronavirus, i deputati Invernizzi e Belotti della Lega in lacrime durante il Question Time alla Camera: “Chiediamo chiarezza per Bergamo”, il video.

coronavirus belotti invernizzi bergamo
Daniele Belotti

Coronavirus, commozione alla Camera nel corso del Question Time di ieri: i deputati della Lega Daniele Belotti e Cristian Invernizzi in lacrime per Bergamo, standing ovation dell’aula. Il primo a parlare è stato Belotti, che ha letto con grande emozione l’interrogazione che il Carroccio ha rivolto al Governo sul numero dei decessi in Lombardia. A rispondere è stato il collega Invernizzi, che ha parlato visibilmente commosso. «Io e il collega Invernizzi abbiamo lasciato oggi il fronte di Bergamo per venire qui a portare la voce di una terra duramente provata», ha spiegato Belotti, che ha chiesto chiarezza per i 1.267 morti contati ieri, deceduti dalla fine di febbraio. E’ stato poi ricordato come le varie Province stiano perdendo generazioni di nonni, di padri e di madri, «alcuni dei quali stanno morendo a casa». Il deputato ha poi voluto ringraziare tutti: «I bergamaschi non sono abituati a restare con le mani in mano. Sono centinaia i volontari che stanno allestendo un ospedale da campo nella Fiera, i cittadini hanno donato milioni di euro, i sindaci e i consiglieri sono in prima fila».

CORONAVIRUS, INVERNIZZI E BELOTTI IN LACRIME ALLA CAMERA: IL VIDEO

«I numeri sono importanti e dentro i numeri ci sono le storie», ha esordito invece Invernizzi, ricordando che «la Provincia ha bisogno di risposte». Prima di concludere, ha voluto «ricordare i sacrifici che la Provincia della Lombardia sta facendo in termini di dolore, di aggregazione e di sacrificio». Ma purtroppo non è finita qui: «A Bergamo c’è un silenzio carico di dolore e di dignità, c’è il silenzio delle famiglie che soffrono perché non possono dare l’estremo saluto ai propri cari». Parole toccanti, che hanno spinto l’intera aula a rivolgergli una standing ovation. Qui di seguito vi proponiamo il video dei due interventi:



© RIPRODUZIONE RISERVATA