Coronavirus, morta neonata di 1 giorno/ Vittima più giovane? “Non era positiva ma…”

- Raffaele Graziano Flore

Coronavirus, morta neonata di 1 giorno. USA, è la vittima più giovane: “Parto prematuro, la bimba non era positiva al Covid ma la morte può essere catalogata tra quelle correlate al virus”

Neonata
Bimbi nati da mamme col Coronavirus (Pixabay)
Pubblicità

Una neonata di appena un giorno di vita è deceduta purtroppo nelle ultime ore nel reparto di Terapia Intensiva un ospedale della Louisiana a causa di alcune complicazioni legate al Coronavirus: dopo che in un primo momento infatti non era stato confermato che la madre della piccola fosse positiva al test per il Covid-19, l’emittente CBS ha confermato che alla donna era stata diagnosticata l’infezione e quindi, anche se si tratta di casi abbastanza rari fino ad ora nel mondo, potrebbe non trattarsi di un contagio da Coronavirus che si trasmette dai genitori ai neonati ma di cause indirette. A confermarlo sono state successivamente le stesse autorità sanitarie dello Stato della Lousiana e il coroner di East Baton Rouge che hanno dichiarato la piccola come la più giovane vittima in assoluto per cause correlate in maniera indiretta alla pandemia che finora ha causato oltre 10mila morti. Infatti è opinione dei vertici sanitari della struttura che se la mamma non fosse stata positiva al virus probabilmente non sarebbe nata prematuramente come è invece accaduto.

Pubblicità

CORONAVIRUS, MUORE NEONATA DI UN GIORNO: “NON ERA POSITIVA MA…”

Secondo quanto si apprende dai media locali, la madre della piccola era stata ricoverata presso la struttura ospedaliera di Baton Rouge e da prima che avesse le doglie aveva denotato i tipici sintomi del Covid-19. Al momento la donna pare sia in ospedale e necessiti di supporto respiratorio nel reparto di Terapia Intensiva: “La mamma ha partorito prematuramente con tre mesi di anticipo e anche per questo motivo la bimba non è sopravvissuta” ha spiegato alla stampa il dottor Clark mentre il coroner ha confermato che la neonata, a seguito dell’autopsia, non è risultata positiva al test per il Coronavirus, anche se il personale medico conferma che la sua morte può essere certamente catalogata tra quelle correlate in maniera indiretta al Covid-19. Tuttavia i medici stanno verificando se e in che modo, attraverso quella che è una trasmissione “verticale”, il virus possa essere trasmesso dalla madre al neonato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità