Coronavirus Spagna/ Ieri record casi: 11.291 contagiati, Madrid verso nuovo lockdown

- Carmine Massimo Balsamo

Coronavirus Spagna, incremento esponenziale di nuovi casi positivi: ieri, 18 settembre, è stato raggiunto il dato record. Le ultime notizie

coronavirus spagna
Pedro Sánchez (Lapresse)

In Germania la situazione è delicata, in Italia c’è da registrare un aumento di casi positivi ma è in Spagna che il coronavirus è tornato a colpire più duramente. Madrid deve fare i conti con continui aumenti di contagi ed un nuovo lockdown è alle porte: da lunedì alcune zone della Capitale saranno soggette a chiusura totale, provvedimento che chiama in causa 850 mila persone. La Regione di Madrid è tra le più colpite della Nazione, basti pensare che i tassi di infezione sono più del doppio rispetto alla media nazionale. Secondo quanto reso noto dalle autorità, i residenti dei distretti in questione potranno lasciare la loro zona solo per andare a lavoro, a scuola o per assistenza sanitaria. Per quanto riguarda gli incontri sociali, questi saranno limitati a sei persone. Chiusi i parchi pubblici.

CORONAVIRUS SPAGNA: MADRID VERSO NUOVO LOCKDOWN

Non arrivano dunque dei buoni aggiornamenti dall’emergenza coronavirus in Spagna, considerando che anche i dati di oggi sono piuttosto alti. El Pais riporta che in Andalusia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.480 nuovi casi positivi, secondo peggior dato dopo il record di 1.617 annotato ieri. In rialzo i decessi, 11 rispetto a ieri (6). Le zone più colpite sono quelle di Malaga (465 contagiati) e Cordoba (219 contagiati). Dati piuttosto anche dalla Comunità Valenciana: 582 nuovi casi positivi e 15 nuovi focolai, il più numeroso quello di Almussafes con 16 infettati. Il numero totale dei positivi nella Comunità di 34.995 persone. Questa la distribuzione di nuovi casi per provincia: 52 nuovi casi a Castellón (3.826 in totale); 240 ad Alicante (11.407 in totale) e 263 nella provincia di Valencia (19.731 in totale). I restanti 27 casi non assegnati a nessuna provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA