Coronavirus UK: 36.042 morti, 250.908 casi/ Certificato d’immunità per chi è guarito?

- Alessandro Nidi

Coronavirus UK, il Governo al lavoro per introdurre i certificati d’immunità per chi ha sconfitto il Covid-19. Secondo una statistica, il 17% dei londinesi contagiati ha prevalso sul virus

granbretagna londra bandiera brexit 1 lapresse1280
LaPresse
Pubblicità

Il Coronavirus nel Regno Unito (o UK, se preferite), presenta quotidianamente il conto aggiornato in termini di morti e di nuovi contagi: dall’avvento della pandemia ad oggi, i casi positivi registrati Oltremanica sono stati complessivamente 250.908, mentre i decessi hanno raggiunto quota 36.042. Attualmente, il Governo sta pensando al rilascio del certificato d’immunità per coloro che sono guariti dal Covid-19. Ad annunciarlo è stato il segretario alla Sanità, Matt Hancock, il quale ha confermato che si stanno sviluppando “sistemi di certificazione” per consentire alle persone di iniziare un ritorno a una qualche forma di normalità. I dati suggeriscono che il 17% dei londinesi e circa il 5% delle persone nel resto dell’Inghilterra si sono ristabiliti dopo l’infezione. “Stiamo elaborando questa scienza critica per conoscere l’impatto di un test anticorpale positivo e per sviluppare i sistemi di certificazione per garantire che alle persone che hanno anticorpi positivi possano essere date garanzie di ciò che possono fare in sicurezza”, ha concluso Hancock.

Pubblicità

CORONAVIRUS UK: FOCOLAIO NELLA CALIFORNIA DEL SUD, INVIATI RINFORZI MEDICI

I rinforzi medici d’emergenza hanno iniziato a lavorare in queste ore presso un piccolo ospedale della California del Sud per far fronte a una recente ondata di pazienti affetti da Coronavirus. Una dozzina di infermieri, un terapista respiratorio e tre medici sono stati inviati sul posto dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti, unendosi a un contingente separato di sette infermieri del Dipartimento della Salute Pubblica della California. Il team era già operativo nel giro di poche ore, dopo un breve orientamento presso il Centro medico regionale. Sarà inoltre allestita una stazione medica mobile da 80 posti letto per fornire spazio ai pazienti non contagiati. La struttura di El Centro, con 161 posti letto, e il più piccolo Pioneers Memorial Hospital, con 106 posti letto nell’adiacente città di confine di Brawley, sono stati costretti a limitare brevemente i ricoveri di nuovi Covid-positivi dopo che il loro carico di contagi è aumentato nuovamente. Oltre due dozzine di persone sono state trasferite negli ospedali di San Diego e altre città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità