Coronavirus Uk: “Entro l’autunno tutti vaccinati”/ In Francia 16mila nuovi casi

- Davide Giancristofaro Alberti

Continua a correre la campagna vaccinale in Uk, nel Regno Unito, con il governo che ha annunciato la copertura totale entro l’autunno

BoJo a Downing Street
Boris Johnson, Premier Uk a Downing Street (LaPresse, 2020)

Continua a dilagare inesorabile l’epidemia di coronavirus nel Regno Unito. I dati sono in calo da un paio giorni a questa parte, ma i numeri restano drammatici visto che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 54.940 contagi, con l’aggiunta di 563 decessi. E’ dal 29 dicembre che la Gran Bretagna registra più di 50mila casi di covid al giorno, e le vittime hanno già superato la quota di 80mila, nazione europea con più decessi al mondo. Tutta colpa della nuova variante inglese del covid, che ha reso lo stesso virus più aggressivo, facendo di conseguenza aumentare i contagi.

Intanto continua a vele spiegate la campagna di vaccinazione, e ieri il ministero della salute britannico, Matt Hancock, ha annunciato, parlando con la Bbc, che entro l’autunno tutti gli adulti saranno vaccinati. “Abbiamo ordinato 350 milioni di dosi – le sue parole – non sono ancora arrivate tutte, ma stiamo procedendo nel modo più veloce possibile”. Il ministro del governo Johnson ha invitato i suoi connazionali a mantenere la guardia altissima, sottolineando come gli stessi “devono restare a case e seguire le regole del lockdown. Non è il momento di mollare”.

CORONAVIRUS GERMANIA: PIU’ DI 40MILA MORTI

Al momento in Gran Bretagna vengono eseguiti 200.000 vaccini al giorno, quasi 1.5 milioni ad ogni settimana. Dal Regno Unito alla Germania dove ieri sono stati registrati solamente 948 casi di coronavirus, ma il numero resta falsato dai numerosi laboratori chiusi e dai conseguenti pochi tamponi processati. Sabato i nuovi contagiati erano stati 17.000 con 465 nuove vittime, il che aveva portato il computo totale di morti per covid a superare il tetto dei 40.000 da inizio pandemia, lo scorso febbraio 2020. Più di 1.9 milioni le persone contagiate ed è alla luce di questi numeri ancora drammatici che il governo della cancelliera Merkel ha deciso di prorogare il lockdown fino al 31 di gennaio. Infine la situazione coronavirus in Francia, dove ieri i nuovi casi emersi sono stati 15.944 con l’aggiunta di 151 vittime, relative però solamente agli ospedali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA