Cosa succede senza vaccinazioni/ “Più varianti, nuovi morti e restrizioni”

- Davide Giancristofaro Alberti

Senza vaccinazioni rischiamo di essere falcidiati dal covid ancora a lungo: i casi aumenterebbero di nuovo, così come le varianti, e ovviamente i morti

vaccino cinese sinopharm
Vaccinazione anti-Covid nell'Ospedale Cardarelli di Napoli (LaPresse)

La campagna di vaccinazione è fondamentale per combattere il covid, far calare drasticamente contagi e morti, e nel contempo, tornare alla normalità. Se la somministrazione dei vaccini dovesse rallentare, se non addirittura bloccarsi, il rischio di uno scenario funesto è dietro l’angolo, così come riportato dal portale Axios.com, citato da Dagospia. Portando come esempio la situazione degli Stati Uniti, vengono sottolineati “i progressi fantastici sulle vaccinazioni”, ma occhio alle varianti, a cominciare da quella inglese (da noi già ampiamente predominante), che starebbero facendo risalire i contagi, soprattutto in alcuni stati come il Michigan.

“Gli Stati Uniti – Scrive Axios a riguardo – stanno avendo un’anteprima di ciò che il futuro potrebbe riservare se la spinta alla vaccinazione dovesse perdere forza (come gli esperti temono che potrebbe succedere)”. Le varianti sono ciò che maggiormente temono gli esperti e sono strettamente collegate alla circolazione del virus: più il covid circola e più questo muta, creando nuove forme che possono non essere coperte dai vaccini.

FUTURO NEFASTO SENZA VACCINAZIONI: “UNO SCENARIO EVITABILE”

Ecco perchè bisogna continuare a vaccinare senza sosta, di modo da non concedere respiro al virus, e bloccarne subito la circolazione, in caso contrario, dovremmo imparare a convivere con il covid, e con tutto ciò che ne consegue. Si verrebbero infatti a creare sempre più varianti, che significa nuove minacce, e nel contempo, nuovi aggiornamenti del vaccino anti-covid, con il rischio quindi di continui richiami se non addirittura di nuove misure restrittive in caso di nuove ondate. “Se non controlliamo abbastanza bene il virus anche nel futuro – sottolinea Axios su questo punto – potremmo dover affrontare nuove varianti, alcune delle quali potrebbero essere più mortali, alcune delle quali potrebbero essere più resistenti ai vaccini, alcune delle quali potrebbero essere più pericolose per alcune popolazioni specifiche”. In conclusione, come sottolineano i colleghi, questo quadro oscuro e nefasto è prevenibile ma solamente con i vaccini: “Più persone vengono vaccinate ora, minore è il ruolo che COVID-19 avrà probabilmente nel resto della nostra vita”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA