CRISTIANA CIACCI, FIGLIA LITTLE TONY/ “Papà mi manca tanto, gli piaceva giocare”

- Davide Giancristofaro Alberti

Cristiana Ciacci, figlia Little Tony: “Ai miei figli che non l’hanno conosciuto gli ho fatto vedere tanti filmati e ascoltare le canzone del nonno”

ciacci 2019 rai 640x300
Cristiana Ciacci a Storie Italiane (Rai)

Si parla di Little Tony a “C’è Tempo Per”. In studio c’è la figlia, Cristiana Ciacci, che racconta: “Era un padre particolare, era sempre impegnato in tournée, film, festival, c’era poco, ma quando c’era era un papà presente e attento, gli piaceva giocare, aveva questo lato bambinesco che non gli è mai passato, un eterno fanciullino. Giocavamo con le macchine – racconta – papà era appassionato, mi portava assieme a lui a fare le gite. Cosa mi manca di mio padre? Mi manca papà, mi manca la telefonata, mi manca quando succede qualcosa di bello o di brutto poterglielo dire, chiedere anche un semplice parere, mi manca averlo il sabato a pranzo”. Little Tony è stato anche un nonno oltre ad un grande padre: “E’ stato un nonno che avrebbe voluto proteggere i suoi nipoti, ne ha conosciuti solo tre, avrebbe voluto trasmettergli un po’ di saggezza e della sua esperienza. Quando andavamo vicino a Roma li faceva salire anche sul palco. Agli altri due nipoti che non hanno avuto modo di conoscere il nonno faccio ascoltare loro le sue canzoni, le conoscono da sempre, e sono molto contenti e incuriositi anche se non so quanto esattamente capiscano, ma sanno che è il loro nonno”. In collegamento anche Davide De Marinis che ha raccontato come è nata la collaborazione con Cristiana Ciacci che ha portato al brano “Wow”. Il cantautore ha anche ricordato: “Con mia mamma ho un rapporto speciale perchè ho perso il padre come Cristiana e quando posso vado a trovarla, durante il lockdown siamo stati lontani ed è stata dura”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CRISTIANA CIACCI, FIGLIA DI LITTLE TONY, NUOVO BRANO WOW CON DE MARINIS E IL RICORDO DELLA MALATTIA DEL PADRE

Cristiana Ciacci sarà stamane ospite del programma di Rai Uno, C’è Tempo Per. La nota figlia del compianto Little Tony sarà in collegamento in compagnia di Davide De Marinis, come annunciato dagli stessi sui social nelle scorse ore. Obiettivo, colloquiare con i due bravi e belli padroni di casa, leggasi Beppe Convertini e Anna Falchi, e nel contempo, presentare il loro ultimo brano dal titolo “Wow”. Composto da De Marinis, il nuovo pezzo conferma l’amicizia fra lo stesso cantautore e la Little Tony Family, ovvero, la band composta da Cristiana e da Angelo Petruccetti, storico cantante di Little Tony, e due ballerine. Come ricorda S&H Magazine in data 23 agosto, l’idea del nuovo brano è nata negli ultimi mesi, durante il periodo del lockdown, quando le figlie di Cristiana decisero di inviare a De Marinis un disegno che diventerà poi la copertina del nuovo singolo, un arcobaleno rappresentante la speranza e la voglia di ripartire, che allo stesso Davide ha fatto appunto venire l’espressione “Wow”.

CRISTIANA CIACCI E IL RICORDO DELLA MALATTIA DEL PADRE

Si tratta di un pezzo rock ispirato agli anni ’50, gli anni del resto a cui si è sempre rifatto il grande Little Tony, e come confermato anche dal video dello stesso brano che riprende gli scenari tipici di Happy Days. Nel video De Marinis interpreta il mitico Fonzie, mentre Cristiana Lady Rock Marilyn Monroe. Un brano che anticipa un tour per la Little Tony Family, che prevederà anche la partecipazione di Davide nonché una tappa negli Stati Uniti. Cristiana Ciacci è stata spesso e volentieri ospite dei programmi di casa Rai, e durante un’intervista a Storie Italiane dell’autunno di un anno fa, precisamente del 15 ottobre 2019, aveva ricordato così la scomparsa del padre, morto a 72 anni a causa di un tumore che aveva tenuto inizialmente nascosto: “Io ero incinta da un mese e mezzo della mia quarta figlia. L’ho scoperto mentre mio padre era in ospedale. Era ricoverato da due settimane. Ho scelto di non dirglielo perché per lui sarebbe stata una preoccupazione in più, oltre che un’immensa gioia. Sapeva che era la fine e non avrebbe potuto vedere questa creatura. Sapeva che con lui se ne sarebbe andata l’ultima persona della mia famiglia d’origine”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA