CRISTIANA CIACCI, FIGLIA DI LITTLE TONY/ “Papà reagì male alla prima gravidanza…”

- Chiara Ferrara

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony e Giuliana Brugnoli, ospite di “Oggi è un altro giorno”: ha sofferto per tredici anni di anoressia

cristiana ciacci
(Oggi è un altro giorno)

Cristiana Ciacci a tutto tondo a Oggi è un altro giorno. La figlia di Little Tony ha esordito rivelando un retroscena sulla canzone “La spada nel cuore”: «Papà ha sempre raccontato che questa canzone l’avrebbe dovuta cantare Mal, ma papà avrebbe fatto qualsiasi cosa per cantarla, penso abbia pregato in ginocchio il produttore». La figlia del noto cantante ha poi ricordato le lettere scambiate con il padre: «Abbiamo avuto sempre problemi a parlare con le parole, l’unico modo per comunicare era scrivergli delle lettere, cinque-sei pagine piene di emozioni: io piangevo mentre le scrivevo, lui piangeva mentre le leggeva. E non ne riparlavamo di quello che scrivevo, ma così sapevo di riuscire a comunicargli quello che volevo».

Cristiana Ciacci ha poi aggiunto: «Gli ho scritto che ero incinta della seconda figlia. Gli ho scritto perché del primo figlio aveva reagito un po’ male, a suo avviso ero stata troppo avventata, conoscevo il papà del mio primo figlio da cinque mesi». La figlia di Little Tony ha poi proseguito con un appello: «Io ho cinque figli da tre padri, ma non mi sono ancora sposata. Ora sono fidanzata da undici anni, mi piacerebbe sposarmi. Anzi, facciamo un appello…». (Aggiornamento di MB)

Cristiana Ciacci, chi è la figlia di Little Tony

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, è una degli ospiti della puntata di “Oggi è un altro giorno” che va in onda mercoledì 8 dicembre su Rai 1. La cantante e ballerina di successo ha fondato la Little Tony Family nel 2013, poco dopo la morte del padre, con l’obiettivo di portare in tutto il mondo i suoi più grandi successi. Ad accompagnarla il vocalist Angelo Petruccetti, che per una vita è stato al fianco della voce di Cuore Matto, nonché una band composta da un batterista, un bassista e un tastierista.

Nel corso dell’ospitata, la quarantanovenne, nata dall’unione di Antonio Ciacci (in arte Little Tony) e Giuliana Brugnoli, ha parlato del complesso rapporto con la sua famiglia. Un tema che ha voluto trattare anche in un libro recentemente pubblicato, dal titolo Mio padre Little Tony. Tanti i fantasmi del passato su cui è stato necessario mettere luce a distanza di anni: dal tentativo di suicidio della madre all’anoressia di cui ha sofferto per tredici anni.

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony: il rapporto con la famiglia e l’anoressia

“Mio padre e mia madre erano sempre assenti, ma non do loro colpe”. Così nel suo libro Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony, ha parlato del rapporto con i genitori. La cantante e ballerina ha ammesso di essersi a lungo sentita “un pacco non desiderato”, poiché abbandonata a parenti e tate a causa degli impegni di lavoro della coppia. È così che ha sviluppato una forma di “bulimia d’amore”. Una sofferenza tale che le ha causato non pochi problemi, ma che l’ha anche spinta ad avvicinarsi al mondo della musica pur di stare vicino al papà.

Cristiana Ciacci ha rivelato tempo addietro di avere sofferto per tredici lunghissimi anni di anoressia. “È iniziato tutto perché volevo perdere pochi chili”. La situazione, successivamente, le è però sfuggita di mano. Più riusciva ad evitare il cibo, meglio si sentiva. Anche in questo caso il padre Little Tony non riuscì ad esserle molto d’aiuto. “Non ha mai voluto accettare la mia malattia. Avrebbe voluto che fossi cittadina del mondo, libera e felice. Lui vedeva la mia vita come fosse sprecata per come la intendeva lui, voleva divertimento e poche responsabilità”, ha raccontato. Le divergenze per fortuna con il passare degli anni sono venute meno. Adesso la cantante e ballerina sta bene e si gode la vita da mamma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA