Cristiana Ciacci, figlia Little Tony “Cercavo la sua attenzione”/ “Salvata dai figli”

- Stella Dibenedetto

Cristiana Ciacci racconta a Chi il rapporto con papà Little Tony e la lotta contro l’anoressia: “Cercavo la sua attenzione. I figli mi hanno salvata dalla solitudine”.

cristiana ciacci domenica in 640x300
Cristiana Ciacci

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony e Giuliana Brugnoli, si racconta in una lunga intervista al settimanale Chi nel numero in edicola. Dopo aver raccontato il grande amore per i genitori nel libro “Mio padre Little Tony”, Cristiana apre i cassetti dei ricordi raccontando la vita fatta di gioie, ma anche di grandi dolori. Cresciuta con due genitori sempre in giro per lavoro, Cristiana ha sentito il peso della solitudine. “Si pensa sempre che i figli di artisti abbiano esistenze fatte di lustrini con l’aggravante di non essersi guadagnati nè il successo nè l’agio economico, ma la vita è tutta un’altra storia”, racconta la figlia di Little Tony ai microfoni del magazine diretto da Alfonso Signorini. Oltre ad essere cresciuta con tate e con la nonna per i continui viaggi dei genitori (la mamma era un hostess ndr), Cristiana ha vissuto il dolore di perdere la madre quando era giovanissima.

“Quando andrò in pensione recupereremo il tempo perduto. Sono cresciuta con questa frase e sono sicura che se la diceva pure da sola. Invece, Dio, il destino, la vita hanno voluto che questo tempo non ci fosse perchè mamma si è ammalata due anni prima della pensione”, racconta la Ciacci.

Cristiana Ciacci e l’anoressia: “Nell’ultima apparizione tv papà non mi volle con sè, ero troppo magra”

Non solo il dolore per la morte della mamma, ma anche la lotta contro l’anoressia. “Per papà le malattie dell’anima come la depressione o l’anoressia non esistevano, Invece io volevo far parlare le mia ossa”, racconta Cristiana Ciacci a Chi. durante il periodo della malattia, tra Cristiana e Little Tony non mancarono le discussioni. La Ciacci, infatti, svela di non essere stata accanto a lui durante la sua ultima apparizione televisiva proprio per l’anoressia. “Papà si vergognava. Quando andavamo in tv lui avvisava mezzo mondo e poi voleva sapere cosa ne pensassero e quando lo chiamavano gli chiedevano subito che cosa avessi. L’ultimo passaggio televisivo che lui ha fatto ai Migliori anni l’ha fatto da solo. Già stava malissimo e non mi ha voluto e quella è stata l’ultima litigata”, racconta Cristiana. Poi svela anche il motivo di quella discussione: “Non mi voleva portare perchè ero troppo magra. Che tristezza quando poi ho capito che quella era stata l’ultima volta e io non c’ero stata, non c’ero stata dopo 30 anni che salivo sul palco con lui”, conclude Cristiana che, da mamma, svela di essere stata salvata dai figli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA