Cristiana Ciacci, figlia Little Tony/ “Malattia e ultimi istanti, era pieno di vita”

- Emanuela Longo

Cristiana Ciacci, figlia di Little Tony: il ricordo dell’infanzia, i momenti più bui e la malattia del padre, fino ai suoi ultimi istanti di vita

cristiana ciacci figlia little tony vienidame 640x300
Cristiana Ciacci figlia di Little Tony

Il rapporto tra Cristiana Ciacci ed il padre Little Tony, il compianto cantante scomparso il 27 maggio di sei anni fa all’età di 72 anni continua ad essere indissolubile anche dopo la morte. In occasione di diverse sue ospitate, Cristiana, mamma di cinque figli, ha raccontato con grande emozione ed affetto la spensieratezza del padre, senza nascondere una certa malinconia dei felici anni che furono. In una intervista rilasciata a Mara Venier in vista del sesto anniversario della scomparsa del padre, Cristiana Ciacci ha raccontato al pubblico di Domenica In quel rapporto speciale con il celebre papà, a partire dalla scoperta della malattia, giunta in concomitanza con la sua quarta gravidanza: “Ho deciso di non dirgli della gravidanza per non dargli una preoccupazione”, raccontò in quella circostanza Cristiana, nata dal rapporto tra Little Tony e la prima moglie Giuliana Brugnoli. Lo stesso cantante, raccontò la figlia, fece di tutto per nascondere a chiunque la sua malattia al fine di non far preoccupare il suo amato pubblico. Un gesto commuovente e di grande stima nei confronti di coloro che lo avevano seguito per tutta la sua lunga carriera.

CRISTIANA CIACCI, IL RICORDO DEL PADRE

I genitori di Cristiana Ciacci furono legati da un grande amore ma anche dal medesimo drammatico destino in quanto entrambi morirono dopo essere stati colpiti dalla stessa malattia. E’ stata la donna a raccontarlo nell’intervista al programma domenicale di Raiuno quando rivelò che la madre fu stroncata da un tumore. Durante il periodo della malattia però, Little Tony rimase sempre al suo fianco. Dopo alcuni anni, anche il cantante fu colpito dal medesimo destino ma decise di non rivelare a nessuno la sua sofferenza, tenendo all’oscuro di tutto anche il suo agente. Ma nei ricordi di Cristina ci sono purtroppo anche i momenti poco piacevoli della sua infanzia, a causa dei continui tradimenti dei suoi genitori. “I primi due anni della mia vita papà viveva in una casa, mamma in un’altra e io un’altra ancora con la bambinaia. Ne ho avute 41 nel giro di 13 anni, mi ritrovavo a vivere da sola con baby sitter che non mi conoscevano”, rivelò alla conduttrice Mara Venier.

GLI ULTIMI ISTANTI

Chi ha avuto modo di conoscere papà Little Tony, lo descrive inevitabilmente come “un grande uomo”. Anche per questo Cristiana Ciacci prova oggi, dopo diversi anni dalla sua morte, un grande vuoto. “Oltre alle canzoni ha lasciato un grande ricordo”, ha commentato ripensando a lui. In una più recente intervista a Storie Italiane, la Ciacci ha avuto modo anche di ripercorrere gli ultimi istanti di vita dell’amato padre: “Sono arrivata in clinica alle 6 di mattina e sembrava tutto abbastanza normale. Papà era semicosciente già dal giorno prima. Qualche parola la diceva ma era sotto l’effetto di morfina quasi continuo”. Da quel momento in poi, comprendendo che c’era qualcosa che non andava, la donna chiamò l’infermiera ma in serata la dottoressa consigliò di radunare l’intera famiglia. “Era chiaro come la giornata si sarebbe conclusa”, ha proseguito la Ciacci anticipando il triste epilogo. “Mi dispiace quando mi commuovo perché vorrei portare solo il suo sorriso. Lui era allegro, buono, pieno di vita ed è così che voglio ricordarlo”, aggiunse Cristiana nella sua ultima intervista tv, ribadendo ancora una volta le principali caratteristiche del compianto padre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA