Cristiano Ronaldo, Mayorga chiede altri soldi/ “Firmò la non divulgazione ma…”

- Claudio Franceschini

Cristiano Ronaldo, Kathryn Mayorga chiede altri 210 mila dollari per la vicenda del presunto stupro che risale al 2010: “Era incapace di intendere e di volere” quando ha firmato l’accordo.

Cristiano Ronaldo Kathryn Mayorga facebook 2021 640x300
Cristiano Ronaldo e Kathryn Mayorga (da Facebook)

CRISTIANO RONALDO, KATHRYIN MAYORGA CHIEDE ALTRI SOLDI

Il caso del presunto stupro di Cristiano Ronaldo ai danni di Kathryn Mayorga vive un nuovo capitolo. Lo riporta Mailonline: l’ex modella avrebbe infatti chiesto altri 210 mila dollari al portoghese della Juventus, dopo averne accettati 375 mila per ritirare le accuse contro di lui. Parliamo di una vicenda che risale al 2010, quando CR7 giocava nel Real Madrid: vi si era trasferito da poco dopo le stagioni al Manchester United, e aveva 25 anni.

All’epoca, Mayorga aveva dichiarato di essere stata violentata da Cristiano Ronaldo al Palms Casino, un anno prima: tuttavia, si era rifiutata di identificare sia l’aggressore che il luogo del presunto delitto, così la polizia aveva rinunciato agli accertamenti e nel 2019 il procuratore distrettuale della contea di Clark aveva archiviato il caso per insufficienza di prove. Infatti, solo tre anni fa l’ex modella aveva deciso di denunciare tutto, ispirata dal movimento #MeToo come avevano affermato i suoi avvocati. Oggi, come detto, abbiamo una nuova puntata.

LA NUOVA RICHIESTA DELL’EX MODELLA

Kathryn Mayorga chiede altri soldi a Cristiano Ronaldo perché, all’epoca del fatti e dell’accordo extragiudiziale in cambio del silenzio, non era capace di intendere e di volere. Così, l’ex modella (tramite i legali) ha chiesto a CR7 e il suo procuratore Jorge Mendes di testimoniare in tribunale, e allo stesso tempo ha presentato le perizie di 16 operatori sanitari, esperti psichiatrici e consulenti psicologici. Al momento però, come riportano le fonti vicine all’entourage dell’attaccante portoghese, non se ne farà nulla perché l’avvocato Kendelee Works si è rifiutato di sottoporlo all’interrogatorio: sarebbe del tutto irrilevante, questo avrebbe riportato secondo The Sun. Inoltre, Ronaldo avrebbe negato di aver ricevuto una richiesta formale di deposizione da parte della Mayorga, e intanto i suoi avvocati (di CR7) hanno richiesto un’ordinanza cautelare sui documenti riservati del caso, tra cui anche il famoso accordo di non divulgazione. Come finirà questa storia?



© RIPRODUZIONE RISERVATA