PHOTOGALLERY/ Oltre la sentenza, i crocifissi nella storia dell’arte

- La Redazione

Da Giotto a Congdon sono innumerevoli nell’arte sacra i grandi esempi di rappresentazione del Cristo Crocifisso. Ilsussidiario.net ne ha scelti 10 per voi. ALL’INTERNO LA PHOTOGALLERY

Crocifissione_Bianca_ChagallR375_4nov09

Per la Corte di Strasburgo la presenza dei crocifissi nelle nostre aule costituisce una violazione della «libertà di religione degli alunni». È quanto affermato nella sentenza del tribunale dei diritti dell’uomo di Strasburgo che condanna lo Stato italiano a risarcire la cittadina italiana di origini finlandesi Soile Lautsi Albertin.
Al di là delle polemiche, i crocifissi rappresentano un  soggetto importante nella storia dell’arte, con illustri esempi da quelli medievali di Giotto ai rinascimentali di Raffaello fino alle rappresentazioni del secolo scorso di Marc Chagall e William Congdon.
 

 

Crocifisso di San Damiano, basilica di Santa Chiara, Assisi (XII secolo). Artista sconosciuto. È l’icona a forma di croce che Francesco d’Assisi stava pregando quando ricevette la richiesta del Signore di ricostruire la sua casa.
 

 

Il Crocifisso di Santa Croce è un’opera di Cimabue, dipinta per la basilica di Santa Croce a Firenze e tutt’ora ivi conservato. È attribuito al 1280 circa ed è alto 3,90 metri. L’immagine risale a prima dell’alluvione del 1960, durante la quale il Crocifisso subì una perdita del 60% della superficie pittorica.
 

 

Il bassorilievo con la Crocifissione di Nicola Pisano è uno dei cinque pannelli che decorano il pulpito del Battistero di Pisa firmato  dallo scultore e datato 1260, tra i capisaldi della scultura italiana.
 

 

La Croce di Santa Maria Novella è una delle croci dipinte da Giotto e conservato nella navata centrale della chiesa di Santa Maria Novella a Firenze. Si tratta di una tavola (578×406 cm) dipinta a tempera intorno al 1290, quando l’artista aveva circa venti anni.

 

La Crocifissione di Masaccio è un dipinto tempera su tavola, facente parte dello smembrato e in parte disperso Polittico di Pisa, del quale costituiva il comparto centrale superiore. L’opera misura 83×63 cm, risale al 1426 ed è oggi conservata al Museo di Capodimonte a Napoli.
 

 

Crocifissione Mond (Crocifissione Gavari) è un dipinto ad olio su tavola di cm 280 x 165 realizzato tra il 1502 ed il 1503 dal pittore italiano Raffaello. L’opera fu realizzata per la chiesa San Domenico di Città di Castello, su commissione della famiglia Gavari. È conservata alla National Gallery di Londra.

 

 

Cristo crocefisso di Diego Velázquez è un dipinto olio su tela (248 x 169 cm), fu realizzato nel 1631. Quest’opera è conservata al Museo del Prado di Madrid.

 

Crocifissione bianca è un dipinto di cm 155 x 140 realizzato nel 1938 dal pittore Marc Chagall. È conservato al The Art Institute di Chicago.

 

Il Cristo di San Juan de la Cruz è un dipinto ad olio su tela di 205 × 116 cm realizzato nel 1951 dal pittore spagnolo Salvador Dalí. È conservato al Kelvingrove Art Gallery and Museum di Glasgow.

 

Crocifisso n.2 è un’opera del pittore statunitense William Congdon su tavola 70x50cm. È stata realizzata dal pittore per la Pro Civitate Christiana di Assisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori