SCIOPERO TRENI/ Si ferma il personale dell’Orsa dalle 21 di sabato 7 novembre alle 21 di domenica 8 novembre. Tutte le indicazioni utili

- La Redazione

Il personale ferroviario Trenitalia aderente all’Orsa si ferma per 24 ore dalle 21 di sabato 7

Sciopero treni – Hanno indetto uno sciopero gli aderenti all’Orsa: il personale ferroviario Trenitalia aderente alla sigla sindacale autonoma farà sciopero dalle 21 di sabato 7 novembre alle 21 di domenica 8. Sarà possibile dunque qualche disagio per chi viaggia, anche se il Gruppo Ferrovie dello Stato rende noto che l’80 per cento dei treni dovrebbe circolare regolarmente, soprattutto sulle tratte a lunga percorrenza.

Per tenere aggiornati i viaggiatori sulle ripercussioni dello sciopero dei treni, Ferrovie dello stato ha attivato un numero verde gratuito, 800.89.20.21, rivolgendosi al quale, fino alle 24 di domenica, i viaggiatori potranno avere informazioni sui treni a media e lunga percorrenza previsti. È possibile però informarsi sullo sciopero anche nei punti informativi delle stazioni ferroviarie delle Fs, nelle agenzie di viaggi convenzionate o consultando il giornale web Fs.

Le difficoltà maggiori, fa sapere Trenitalia, riguarderanno però il traffico locale. Infatti domenica 8 non sono garantiti i servizi essenziali nelle fasce a maggiore mobilità, cioè dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, dove si potranno registrare i disagi maggiori dovuti all’astensione dal lavoro del personale che farà sciopero.

Lo sciopero dei treni indetto dall’Orsa per sabato 7 e domenica 8 novembre ha incontrato l’adesione di Ferrovie Sdl (Sindacato dei lavoratori), che ha rivolto un invito – si legge in un comunicato – a tutte le forze sindacali a “concentrare le proprie risorse nella costituzione di un fronte forte e compatto in difesa dei lavoratori Fs”. Sdl ha invitato tutto il personale di macchina e di bordo ad aderire allo sciopero.

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTOPER AVERE LE INFORMAZIONI UTILI PER CHI VIAGGIA

 

Sciopero treni – Fs ha attivato un numero verde gratuito, 800.89.20.21, rivolgendosi al quale, fino alle 24 di domenica, i viaggiatori potranno avere informazioni sui treni a media e lunga percorrenza previsti. I viaggiatori potranno avere così ulteriori ragguagli sulle ripercussioni dello sciopero indetto dal personale dell’Orsa, che dovrebbe però riguardare solo il 20 per cento dei convogli.

 

Consultando il giornale web di Ferrovie dello Stato www.fsnews.it, gli utenti possono vedere l’elenco dei treni garantiti e confermati sabato 7, domenica 8 novembre.

 

Sabato 7 novembre risultano cancellati in particolare i seguenti convogli:

Treno 241 EN da VENEZIA S.LUCIA partenza ore 21.20 a VILLA OPICINA con arrivo alle 23.28

Treno 771 IC da UDINE partenza ore 21.22 a NAPOLI CENTRALE arrivo ore 10.00

Treno 772 IC da TRIESTE C.LE partenza ore 21.54 a VENEZIA MESTRE arrivo ore 23.49

Treno 774 IC da NAPOLI CENTRALE partenza ore 19.57 a UDINE arrivo ore 8.05

Treno 782/783/784 IC da CROTONE partenza ore 17.30 a MILANO CENTRALE arrivo ore 8.20

Treno 785/786/787 IC da MILANO CENTRALE partenza ore 23.00 a CROTONE arrivo ore 14.00

Treno 788 IC da LECCE partenza ore 22.28 a ROMA TERMINI arrivo ore 6.29

Treno 789 IC da ROMA TERMINI partenza ore 23.58 a LECCE arrivo ore 8.20

Treno 824 EXP da NAPOLI CENTRALE partenza ore 18.45 a BOLOGNA C.LE arrivo ore 3.00

Treno 834 EXP da AGRIGENTO partenza ore 15.00 a MILANO CENTRALE arrivo ore 13.20

Treno 836 EXP da SIRACUSA partenza ore 17.30 a CATANIA C.LE arrivo ore 18.50

Treno 923 EXP da MILANO CENTRALE partenza ore 20.40 a LECCE arrivo ore 8.10

Treno 924 EXP da LECCE partenza ore 18.05 a BOLZANO arrivo ore 8.43

Treno 925 EXP da BOLZANO partenza ore 20.50 a LECCE arrivo ore 11.18

Treno 926 EXP da LECCE partenza ore 22.05 a MILANO CENTRALE arrivo ore 9.20

Treno 954 EXP da CATANZARO LIDO partenza ore 18.15 a METAPONTO arrivo 22.20

Treno 9750 ES da VENEZIA S.LUCIA partenza ore 19.50 a MILANO CENTRALE arrivo ore 22.25

 

Tutti i dati sono delle Ferrovie dello stato. Informazioni disponibili sul sito www.fsnews.it

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori