STEFANO CUCCHI/ Ascolta l’audio di Giovanardi: è morto perché drogato e anoressico

- La Redazione

L’intervento del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi tenuto stamattina a Radio 24 ha suscitato parecchie polemiche

L’intervento del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi tenuto stamattina a Radio 24 ha suscitato parecchie polemiche

L’intervento del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi tenuto stamattina a Radio 24 ha suscitato parecchie polemiche. È infatti intervenuto sul caso di Stefano Cucchi, il giovane tossicodipendente morto giorni dopo il suo arresto e sul cui decesso è in corso un’indagine.

Per Giovanardi la morte è avvenuta a causa della sua tossicodipendenza e della sua anoressia. Infatti ha sottolineato il fatto che Cucchi pesasse solo 42 kg.

ASCOLTA LE DICHIARAZIONI DI GIOVANARDI CLICCANDO IL PULSANTE >> QUI SOTTO

La sorella del giovane ha seccamente replicato: «A Giovanardi che fa queste dichiarazioni a titolo gratuito, rispondo semplicemente che il fatto che Stefano avesse problemi di droga, noi non l’abbiamo mai negato, ma questo non giustifica il modo in cui è morto».

Reazioni anche nel mondo politico. Massimo Donadi, dell’Italia dei Valori ha detto: «Il sottosegretario Giovanardi si dovrebbe vergognare delle sue affermazioni, palesemente false, sulla morte di Stefano Cucchi. Le sue parole sono sconcertanti e dimostrano che non ha rispetto per la verità dei fatti, per le istituzioni, per le forze dell’ordine e per il dolore della famiglia. Per questo si deve dimettere».

 

CLICCA QUI PER ASCOLTARE L’AUDIO DI GIOVANARDI (a 38 minuti circa)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori