AEREI NELLA NEVE/ Linate, Fiumicino, Malpensa bloccati dalla neve, Europa in tilt, a Parigi deraglia metrò

- La Redazione

Aerei e neve. Piste degli aeroporti sommerse dalla neve. Non bastava la cancellazione del 10 per cento dei percorsi sui treni nazionali. La neve compromette anche i voli aerei

fiumicinoneveR375_21dic09

Aerei e neve. Piste degli aeroporti sommerse dalla neve. Non bastava la cancellazione del 10 per cento dei percorsi sui treni nazionali. La neve compromette anche i voli aerei. 

Parecchie ore di ritardo si sono accumulate negli orari di partenza di alcuni voli in all’aeroporto di Linate. Fra questi voli diretti per Madrid, Bruxelles, Amsterdam, Parigi, Ginevra e Francoforte. Dalle 16.00 del pomeriggio l’aeroporto milanese ha deciso di chiudere i battenti. Altra preoccupazione che ha afflitto l’aeroporto di Malpensa è la scarsezza di liquido antigelo, per le piste di decollo e atterraggio, di cui ha fatto richiesta all’aeroporto di Caselle.

La situazione non è migliore a Fiumicino dove, a causa della neve, sono stati cancellati finora 46 voli.

E meglio non sembra andare in tutta Europa. La neve ha colpito da tutte le parti: l’aeroporto di Bruxelles ha da poco riaperto i battenti dopo la chiusura delle ultime 48 ore per la neve. Stessa sorte ha accomunato quello di Charleroi e di Liegi, e, in Germania, l’aeroporto di Dusseldorf. In Inghilterra è stato appena riaperto l’aeroporto di Manchester. Compromesse la situazione a Parigi e ad Amsterdam. Parecchi voli sono stati annullati all’aeroporto di Amsterdam-Schiphol, dove peraltro si sono registrati pesanti ritardi, circa due ore. Ritardi a catena anche al Charles de Gaulle di Parigi, dove il 20 per cento dei collegamenti previsti nella mattinata è stato annullato. Ma nella capitale francese il gelo ha creato disagi anche al traffico cittadino e alla metropolitana. Ieri sera infatti un deragliamento della metrò parigina ha provocato 36 feriti lievi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori