SCIOPERO TRENI/ Ancona: treni in sciopero da domani per difendere 12 posti di lavoro a rischio

- La Redazione

In ballo il destino di 12 lavoratori che oggi si sono riuniti in assemblea con i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil

Sciopero dei treni. I treni in sciopero ad Ancona. Ad Ancona inizia l’agitazione indetta dai sindacati e relativa agli appalti per le mense delle Ferrovie dello Stato. Uno sciopero a oltranza che comincerà domani. In ballo il destino di 12 lavoratori che oggi si sono riuniti in assemblea con i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil per accordarsi sulle iniziative da portare avanti tenendo conto che l’azienda concluderà il proprio appalto per il giorno 31 di dicembre e non ha accettato la proroga del servizio. Inoltre nessun’altra azienda pare essere interessata a subentrare ad essa.

È ormai da molto tempo che i sindacati chiedono la possibilità di effettuare incontri con le FS. Una richiesta giunta anche alle istituzioni perché la situazione si sblocchi, ma finora non sembra esser giunta alcuna risposta né da FS né da apparati istituzionali. A questo si aggiunge che i dodici lavoratori sono primi vi ammortizzatori sociali e che in poche parole dal primo giorno del 2010 si troveranno senza lavoro e stipendio. Volontà del sindacato è quella di istituire un tavolo di confronto per discutere le questioni legate agli appalti e cercare di venire incontro alle difficoltà di questi dodici sfortunati lavoratori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori