PAPA/ Senza fede ed etica il progresso è ambiguo

- La Redazione

Il papa celebra la messa a Brno e denuncia l’ambiguità di un progresso scientifico ed economico senza etica e fede

Il papa celebra la messa a Brno e denuncia l’ambiguità di un progresso scientifico ed economico senza etica e fede. Gli uomini quando escludono Dio dal loro orizzonte, possono giungere a quelle «assurdità della storia», che l’esperienza del passato ha già mostrato.

«Gli sviluppi tecnici e il miglioramento delle strutture sociali sono importanti e necessari – sottolinea alla folla accorsa per la messa – ma non bastano a garantire il benessere morale della società».

La Repubblica Ceca è uno dei paesi dell’ex blocco comunista più integrati nell’Occidente e più avanzati dal punto di vista economico e della ricchezza nazionale. Detiene anche il primato di essere la nazione più atea del continente (il 66% dei suoi cittadini dichiara di non credere in Dio).

«L’uomo – ha ammonito con forza Ratzinger – ha bisogno di essere liberato dalle oppressioni materiali, ma deve essere salvato, e piu’ profondamente, dai mali che affliggono lo spirito». «L’esperienza della storia – ha scandito – mostra a quali assurdità giunge l’uomo quando esclude Dio dall’orizzonte della sue scelte e delle sue azioni e come non e’ facile costruire una società ispirata ai valori del bene, della giustizia e della fraternità, perché l’essere umano è libero e la sua libertà permane fragile».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori