EDITORIA/ Via libera al decreto sulle tariffe postali agevolate per l’editoria

 Via libera al decreto che ridefinisce le tariffe postali per la spedizione di prodotti editoriali. 

11.10.2010 - La Redazione
Giornali_VuotiR400

Via libera al decreto che ridefinisce le tariffe postali per la spedizione di prodotti editoriali.

«Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’Informazione e all’Editoria, on. Paolo Bonaiuti, ha dato parere favorevole, (venerdì ndr.), al decreto che ridefinisce le tariffe postali per la spedizione di prodotti editoriali». E’ quanto si legge in una nota della presidenza del Consiglio relativa all’annosa questione su tariffe postali ed editoria. Il 30 marzo scorso, infatti, gli editori, già penalizzati dalla crisi, avevano visto abolire le agevolazioni sulle tariffe postali. Dopo la protesta con il governo, Bonaiuti, di concerto con Poste Italiane, ha raggiunto un accordo sintetizzabile in quattro punti.

I PUNTI DELL’ACCORDO – CLICCA >> QUI SOTTO 

 
I punti previsti dall’accordo prevedono:

– conservazione dell’attuale struttura delle tariffe che tiene conto dei volumi di spedito nonché
– introduzione di una ulteriore differenziazione tariffaria in base alle aree di destinazione degli abbonamenti (area metropolitana, capoluoghi di provincia e aree extraurbane);
– un incremento del 38% medio della tariffa agevolata applicata fino al 31 marzo 2010 (a fronte del +100/+120% della tariffa intera applicata dal 1 aprile 2010) per il periodo 1 settembre 2010-31 agosto 2011. In particolare, tenendo conto della differenziazione per aree di destinazione, l’incremento è del 24% per le spedizioni destinate alle aree metropolitane, del 29% per le spedizioni destinate ai capoluoghi di provincia e del 43% per le spedizioni destinate alle aree extraurbane;
– un incremento ulteriore, a partire dal 1 settembre 2011, di circa il 17% della tariffa applicata a partire dal 1 settembre 2010.

 

 

Leggi anche: GIORNALI/ A chi giova quella morale da dossier che cambia le persone in mostri?, di R. Fontolan

 

Leggi anche: MALTEMPO SUD/ Colpite Sicilia e Sardegna, Agrigento senza acqua potabile, isolate Pantelleria e Lampedusa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori