TERREMOTO L’AQUILA/ Abruzzo, scossa di magnitudo 2.8 in provincia dell’Aquila

- La Redazione

Scossa di magnitudo 2.8 in provincia dell’Aquila

SismografoR400
Immagine d'archivio

L’epicentro e la magnitudo del terremoto – Le apparecchiature dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno segnalato una scossa di terremoto di 2.8 gradi di magnitudo della scala Richter, questa mattina alle 10.43 in Abruzzo. L’epicentro del terremoto è stato localizzato ad una profondità di 12,2 chilometri. §

E’ stato individuato un sisma di magnitudo 2.8, in Abruzzo, provincia dell’Aquila, da parte dei sismografi della Rete Sismica Nazionale dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto è stato localizzato nel distretto sismico del Gran Sasso alle coordinate 38.162°N, 15.835°E, mentre il suo epicentro a una profondità di 12,2 chilometri.

La Protezione civile non ha diramato comunicati ufficiali in merito all’episodio, né pare si siano riscontrati danni a persone, cose o abitazioni nei comuni in cui la scossa è stata avvertita.

Comuni entro i 10 chilometri

BARETE (AQ)

CAGNANO AMITERNO (AQ)

CAPITIGNANO (AQ)

MONTEREALE (AQ)

PIZZOLI (AQ)

SCOPPITO (AQ)

Comuni tra 10 e 20 chilometri

AMATRICE (RI)

BORBONA (RI)

CITTAREALE (RI)

POSTA (RI)

CAMPOTOSTO (AQ)

L’AQUILA (AQ)

LUCOLI (AQ)

TORNIMPARTE (AQ)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori