PARMA/ Un paziente uccide il proprio medico con una fucilata. Soffriva di depressione

- La Redazione

 Un medico è stato ucciso da un proprio paziente con un colpo di fucile. 

carabinieriR400
Immagine d'archivio

Un medico è stato ucciso da un proprio paziente con un colpo di fucile.

Un paziente ha ucciso il proprio medico che lo era andato a visitare a domicilio. E’ accaduto domenica pomeriggio, intorno alle 17,30, nei pressi di Roncole Verdi, una frazione della bassa parmense. La vittima, Claudio Carosino, di 59 anni, è stato freddato da Gianni Scaglioni un agricoltore in pensione di 79. Il medico, giunto all’abitazione del paziente, lo ha trovato ad attenderlo con in braccio il proprio fucile da caccia, regolarmente denunciato.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

L’uomo non appena ha visto il proprio medico gli ha puntato contro l’arma e ha esploso un colpo, prendendolo in pieno petto. Il medico è morto all’istante. Lo sparo è stato avvertito nella casa accanto in cui vive il fratello di Gianni Scaglioni con il figlio e la moglie. Sono stati loro a rinvenire il corpo del medico. Scaglioni si trovava seduto sul divano in stato confusionale. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Busseto, in provincia di Parma. Il medico lascia moglie e due figli.

 

Leggi anche: SARAH SCAZZI/ L’audio della confessione di Michele Misseri. Oggi gli accertamenti dei Ris

Leggi anche: MALTEMPO/ Aria fredda dal nord Europa: temperature in calo, pioggia e neve fino a 1000 metri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori