SARAH SCAZZI/ Gli inquirenti di nuovo a casa Misseri, si cercano le prove

- La Redazione

Nuovo sopralluogo degli inquirenti a casa Misseri

sarahscazzi_sabrinaR400
Foto Ansa

Magistrati, carabinieri e medico legale si sono recati nuovamente stasera a casa Misseri. Non si sa il risultato del sopralluogo, adesso sono tornati in caserma. Il legale di Sabrina Misseri intanto hanno deciso di impugnare davanti al Tribunale del Riesame l’ordinanza di custodia cautelare.

Alla sede dei Ris di Roma oggi gli accertamenti tecnici non ripetibili sui reperti. Hanno assistito agli esami anche gli avvocati delle parti. Inoltre, per Sabrina Misseri c’era un’anatomopatologa, mentre per Michele Misseri c’era il suo avvocato Daniele Galoppa. Adesso per sapere i risultati degli esami bisogna attendere 30 giorni.

Gli accertamenti ‘dattiloscopici, biologici, chimici e informatici’ verranno svolti su tutti i ‘reperti acquisiti al procedimento’: il cellulare e la batteria del telefonino di Sarah, i tamponi biologici prelevati sul cadavere della quindicenne, il dna, i rilievi e i reperti acquisiti sull’auto di Michele Misseri, all’interno del garage e dell’abitazione dei Misseri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori