DANIELE CAPEZZONE/ Aggredito da uno sconosciuto che lo ha colpito con un pugno in faccia

- La Redazione

Il portavoce del Pdl Daniele Capezzone è stato colpito da un pugno al viso da uno sconosciuto che si è prontamente dileguato.

volante_polizia_R400_4ott10
Immagine d'archivio

Il portavoce del Pdl Daniele Capezzone è stato colpito da un pugno al viso da uno sconosciuto che si è prontamente dileguato.

Uno sconosciuto ha aggredito Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, nei pressi della sede del partito, a Roma, in Via dell’umiltà. L’uomo ha colpito Capezzone con un pugno al viso per poi darsi alla fuga. Lo ha riferito Gregorio Fontana, deputato del Popolo della libertà, tra i primi che ha soccorso Capezzone assieme al coordinatore nazionale del Pdl, Denis Verdini. «Si tratta di un fatto gravissimo, sintomo di un clima avvelenato e di tensione che condanniamo», ha dichiarato Fontana.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERER L’ARTICOLO

 
Il portavoce del Pdl è stato immediatamente soccorso e portato in ospedale in ambulanza. Sul luogo dell’aggressione sono intervenuti gli agenti di polizia. Immediata la solidarietà del Pdl alla Camera, per bocca del capogruppo Fabrizio Cicchito: «Esprimiamo una totale solidarietà a Daniele Capezzone e rileviamo che l’atmosfera peggiora sempre di più a causa dell’esistenza di uno squadrismo di sinistra che accentua col passare del tempo la sua arroganza e la sua aggressività. Il noto network dell’odio sta producendo effetti nefasti sempre più visibili». Raggiunto telefonicamente, Capezzone si è limitato a dire: «Ora non posso parlare, sto facendo degli accertamenti medici».

Leggi anche: SARAH SCAZZI/ Stasera a Matrix in esclusiva una lettera di Concetta, la mamma di Sarah: “Geova è al mio fianco”

Leggi anche: FINI/ Casa di Montecarlo, i Pm chiedono l’archiviazione dell’inchiesta: nessuna truffa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori