RAVE PARTY FACEBOOK/ Ragazza in coma a Fara Sabina. L’evento organizzato sulla Rete

Ragazza in coma dopo rave party abusivo organizzato tramite Facebook

04.10.2010 - La Redazione
raveparty_R375
Un rave party

Ragazza di 22 anni in coma durante un rave party in provincia di Rieti. L’evento era stato organizzata tramite Facebook, era abusivo e ha radunato oltre mille partecipanti. Altri ragazzi si sono sentiti male mentre una persona è stata arrestata perché in possesso di sostanze stupefacenti.

La ragazza in coma comunque fuori pericolo, ha avuto una overdose per assunzione di ketamina. I medici la stanno tenendo in coma farmacologico. Diversi comunque i casi di malore per assunzione di mix di droghe e alcol, ad esempio quello di un’altra ragazza di Roma di 25 anni che ha avuto un rischio di infarto. Dei mille partecipanti al rave party, almeno un centinaio ha assunto droghe e uno spacciatore di 24 anni è finito in manette dopo l’intervento delle forze dell’ordine. Il rave party era organizzato nel locali dell’ex Croce Rossa a Fara in Sabina, locali di proprietà del ministero dell’interno.

“L’intervento delle forze dell’ordine di Fara Sabina e Poggio Mirteto, della Protezione Civile di Passo Corese, e del responsabile alla Sicurezza del comune farense Pietro Terrasi è stato tempestivo” ha spiegato il sindaco di Fara in Sabina, Vincenzo Mazzeo.

"Dalle prime ore di domenica mattina nessuno ha abbandonato la zona per evitare che la situazione potesse degenerare. Secondo gli organizzatori tutto sarebbe dovuto terminare entro le 13.30 di domenica. Per noi è stata una sorpresa, eventi del genere nel nostro territorio non si erano mai verificati prima. Gli stessi organizzatori mi hanno riferito che hanno scelto questo luogo dopo aver visto il sevizio sulla ex Cri andato in onda su ‘Striscia la notizià”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori