SARAH SCAZZI YOUTUBE/ Video, le reazioni del Web e dei social network alla morte di Sarah

- La Redazione

Le reazioni del popolo del web alla morte di Sarah Scazzi

sarahscazzi_R400
Sarah Scazzi

Il tragico ritrovamento di Sarah Scazzi e il modo in cui la notizia è stata comunicata in diretta tv, scatenano il popolo della Rete. Il “Gruppo per cercare Sarah Scazzi”, aperto su Facebook da Valentina, la cugina di Sarah (oltre 44mila iscritti), per tragica ironia figlia dell’assassino, è un buon testimone della rabbia che circola in Rete.

I commenti sono più o meno tutti dedicati al “mostro”, lo zio, con frasi che invocano la pena di morte per lui e maledizioni e insulti di ogni sorta. Nel gruppo, in molti hanno anche criticato e protestato contro la trasmissione Chi l’ha visto?, colpevole di aver dato alla mamma di Sarah la notizia in diretta del ritrovamento della figlia ormai morta. C’è addirittura chi critica anche l’atteggiamento definito troppo freddo della mamma, la signora Concetta, al momento della notizia.

Più interessante è invece andare a leggere in altri gruppi facebook con minori iscritti – ma sono sempre cifre non da poco, dai mille ai 4mila iscritti) del momento del ritrovamento del cellulare di Sarah. Era il 30 settembre e già il popolo della Rete aveva capito tutto: “che strano” scrivono in molti “è stato ritrovato il cellulare di Sarah e proprio dallo zio”. Probabilmente lo aveva capito anche la polizia cosa c’era dietro a quel ritrovamento, ma in tutti si sperava in un epilogo meno orribile di quello che è stato.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori