INVESTITO DAL TRENO / Uomo di 30 anni morto a Sesto San Giovanni, salva la ragazza

- La Redazione

Forse un gioco all’origine della tragedia: il ragazzo ha salvato la fidanzata, ma è stato travolto dal convoglio

carabinieriR400
Immagine d'archivio

Un uomo di 30 anni è morto investito da un treno in corsa alla stazione di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, ieri poco prima della mezzanotte. All’origine della tragedia, ci sarebbe, secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, un gioco fra una coppia di fidanzati.

L’uomo infatti era sui binari con la ragazza 24enne. Forse la sfida era attraversare i binari poco prima del passaggio del treno di linea Milano-Sondrio. La vittima ha perso la vita nel tentativo riuscito di spostare la donna e salvarla.

Ora la ragazza si trova sotto choc all’ospedale di Niguarda. Secondo una prima ricostruzione, che è ancora al vaglio degli investigatori, i due, come ha raccontato un testimone, stavano giocando ad attraversare i binari. A un certo punto è arrivato il treno Milano-Sondrio, e l’uomo ha spostato la ragazza dai binari, salvandola, ma è stato travolto e ucciso.

 

Secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa invece, un testimone avrebbe fornito una versione leggermente diversa. Avrebbe detto di aver visto la coppia attraversare i binari e la ragazza sdraiarsi a terra. Quando R.M., 30 anni residente a Monza, che – sempre secondo quanto riportato dall’Ansa – avrebbe avuto problemi di tossicodipendenza, si è accorto che stava arrivando il treno, con uno spintone ha spostato la fidanzata, finendo però travolto dal convoglio in transito alla velocità di 60-70 chilometri all’ora in direzione Milano. Gli investigatori stanno aspettando di sentire la ragazza, ora sotto sedazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori