PADERNO DUGNANO/ Esplosione alla Eureco Holding: due operai in pericolo di vita

- La Redazione

Il bilancio dopo l’esplosione nella fabbrica di Paderno Dugnano

eurecoholding_R400
L'esplosione alla fabbrica di Paderno Dugnano

Il giorno dopo l’esplosione alla fabbrica di Paderno Dugnano, la Eureco Holding, il bilancio è quello di due operai in grave pericolo di vita e un terzo in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

Tutti sono colpiti da ustioni gravissime. I tre sono ricoverati all’ospedale di Niguarda. Il bollettino medico dice quanto segue a proposito di uno degli operai: «Ha riportato ustioni di terzo grado sul 95% della superficie corporea e attualmente versa in condizioni critiche ed in pericolo di vita». Il secondo operaio è anche lui in pericolo di vita, le ustioni nel suo caso sono del 75%. Il terzo operaio invece «ha riportato ustioni di secondo-terzo grado sul 35% della superficie corporea», ma è «attualmente in via di stabilizzazione e in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita».

Altri sette operai sono rimasti feriti nell’esplosione. L’incidente è avvenuto alle 15 di ieri pomeriggio, la fabbrica è specializzata in smaltimento di rifiuti chimici e già lo scorso luglio si era verificato un incendio al suo interno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori