SCIOPERO AEREI/ Differito lo sciopero di venerdì 17 dicembre del personale navigante di Alitalia-Cai

- La Redazione

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha differito lo sciopero del personale navigante di Alitalia-Cai.

Alitalia_ScalettaR400
Foto Imagoeconomica

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha differito lo sciopero del personale navigante di Alitalia-Cai.

Buone notizie per i viaggiatori. Lo sciopero inizialmente previsto per venerdì 17, della durata di 24 ore del personale navigante, piloti e assistenti di volo, della compagnia aerea Alitali-Cai, è stato differito. In giornata, quindi, tutti i voli saranno effettuati regolarmente. Lo ha comunicato, con una propria ordinanza il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 
Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, in particolare, «in attuazione dell’art. 8 della Legge 146/90 e successive modifiche, ha differito ad altra data lo sciopero del Personale Navigante Piloti e Assistenti di volo del Gruppo Alitalia CAI – Air One in servizio in tutte le basi e su tutti i voli in partenza dagli scali nazionali»: è quanto si legge nell’ordinanza, in riferimento all’agitazione sindacale prevista per «venerdì 17 dicembre 2010, della durata di 24 ore, dalle ore 00.01 alle ore 23.59, e indetto dalla O.S. FILT-CGIL e dalle AA.PP. AVIA e IPA».

 

Il provvedimento è stato assunto dal ministero che lo a ritenuto «necessario ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori