TEST D’ITALIANO PER STRANIERI/ Al via dal 9 dicembre le iscrizioni – Il vademecum

- La Redazione

Il vademecum del test di Italiano per gli immigrati stranieri

scuola_bambini_islamR400
Foto: Imagoeconomica

Il vademecum del test di Italiano per gli immigrati stranieri

Entra in vigore dal 9 dicembre il decreto del 4 giugno emanato dal ministereo dell’Interno che prevede un test di comprensione della lingua italiana per gli immigrati . Il test è per gli immigrati regolari, che abbiano compiuto almeno 14 anni che intendano ottenere il «permesso CE per soggiornanti di lungo periodo». Si tratta di un documento che consente la permanenza sul suolo comunitario senza limiti di tempo, a differenza del permesso di soggiorno, ed è il passaggio precedente alla richiesta di cittadinanza, acquisibili dopo almeno dieci anni trascorsi in Italia. Le domande vengono presentata dal 9, ma si attenderanno almeno una 60ina di giorni prima della convocazione. L’esame consiste in testi brevi ed espressioni di uso comune da comprendere.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Il livello di difficoltà è basso, classificato come A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento. Chi non lo supererà potrà ripresentarsi con una nuova richiesta. Ne saranno esentati gli immigrati che con i loro titoli di studio o professionali dimostreranno di avere una conoscenza della lingua sufficiente. Gli immigrati potranno iscriversi via web all’indirizzo http://testitaliano.interno.it, o rivolgendosi ai patronati. Entro 60 giorni riceveranno la convocazione della Prefettura. Il test sarà effettuato nella scuola più vicina all’indirizzo di residenza di chi presenta la domanda e sarà necessario ottenere almeno un punteggio dell’80 per cento per superarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori