RIFORMA UNIVERSITA’/ Gli studenti protestano con un blitz alla Fondazione Roma. Tensione con i vigilantes

- La Redazione

Alcuni studenti, con un blitz, hanno occupato la Fondazione Roma. Nel corso dell’occupazione si sono verificati episodi di violenza.

studenti_protesta3R400
Pubblicità

Alcuni studenti, con un blitz, hanno occupato la Fondazione Roma. Nel corso dell’occupazione si sono verificati episodi di violenza.

Ancora proteste e violenze degli studenti. Oggi, con un blitz, alcuni universitari della Sapienza di Roma hanno occupato la Fondazione Roma, dove si sono verificati dei tafferugli quando alcuni di loro hanno spintonato alcuni vigilantes. Un ragazzo è rimasto ferito, mentre una vetrata è stata infranta. Le forze dell’ordine hanno fermato dodici persone. Dopo di che la protesta si è trasferita in piazza San Silvestro, dove la manifestazione è proseguita con striscioni e fumogeni, fino allì’arrivo della Polizia che ha disperso i ragazzi.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Pubblicità

 
In un comunicato, così i manifestanti hanno espresso le ragioni del loro dissenso: «Quest’oggi gli studenti e le studentesse dell’università la Sapienza sono davanti la sede di Fondazione Roma per denunciare che questo pomeriggio si terrà nel nostro ateneo il primo consiglio di amministrazione con la partecipazione di uno dei tre enti privati previsti dal nuovo statuto». In particolare, secondo i ragazzi dell’associazione “AteneInRivolta”.«il 26 ottobre nel Consiglio di amministrazione il rettore ha espresso l’intenzione di voler presentare al Senato Accademico i primi due enti Fondazione Roma e Telethon». La votazione si sarebbe effettuata solamente sulla seconda. Tuttavia, «se anche non è stata ancora nominata – continuano – sappiamo che nelle intenzioni del rettore Frati c’è la futura nomina di un esponente di questa fondazione nella gestione del nostro ateneo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori