SCIOPERO GENERALE 12 MARZO/ CGIL: Venerdì si fermano i mezzi pubblici e la scuola

- La Redazione

SCIOPERO GENERALE – FERMI I MEZZI PUBBLICI E LA SCUOLA – VENERDI’ 12 MARZO: Venerdì 12 marzo è stato proclamato dalla Cgil uno sciopero generale. Piloti, assistenti di volo e personale di terra di tutte le compagnie aeree e degli aeroporti sciopereranno, ma la protesta si estende al trasporto ferroviario e al trasporto pubblico. Per venerdì inoltre è previsto un nuovo No Gelmini Day

Tram_33R375

Venerdì 12 marzo è stato proclamato dalla Cgil uno sciopero generale. Piloti, assistenti di volo e personale di terra di tutte le compagnie aeree e degli aeroporti sciopereranno per 4 ore dalle 10 alle 14 per aderire allo sciopero generale Cgil. Dalle 14 alle 18 di venerdì 12 marzo ci sarà la protesta nel trasporto ferroviario, il trasporto pubblico lo stop è previsto dalle 18 alle 22. Per venerdì inoltre è previsto un nuovo No Gelmini Day.
Anche la scuola italiana, infatti, sciopera venerdì 12 marzo contro i “tagli al personale e ai fondi destinati alla scuola” previsti dalla nuova Riforma di Maria Stella Gelmini, ministro della pubblica istruzione.
Anche il giorno seguente, sabato 13, il “Coordinamento scuole secondarie” di Roma sarà davanti al ministero dell’Istruzione per protestare contro la riforma scolastica.

Per venerdì 12 marzo, la struttura Nazionale dell’organizzazione sindacale FILT CGIL ha aderito allo sciopero generale di 4 ore indetto dalla Segreteria Confederale CGIL. A Milano l’agitazione per il trasporto pubblico è prevista dalle 18 alle 22: durante questa fascia oraria saranno quindi possibili disagi. Servizio regolare dal mattino fino alle 18 e dalle 22 al termine. A Como, per la funicolare Como-Brunate gestita da Atm, possibili disagi, invece, dalle 19,30 a fine servizio. Attivo il sistema Infomobilità: edizioni straordinarie di Atm Tg, annunci sonori, messaggi sui display alle fermate di superficie e sui video a bordo dei bus. Per informazioni: sito internet www.atm-mi.it e numero verde 800.80.81.81.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori