SCIOPERO/ Domani, 8 aprile, l’agitazione dei lavoratori addetti alla pulizia e alla segreteria delle scuole

- La Redazione

Per domani, 8 aprile, è previsto lo sciopero di tutti gli ex-Lsu e Co.co.co ATA impegnati nelle scuole in attività di pulizia e segreteria. Lo sciopero è stato indetto dalla Rdb (Rappresentanze sindacali di base) è interesserà tutta la giornata. 

scuolaconfusaR375_12nov09
Immagine Fotolia

Per domani, 8 aprile, è previsto lo sciopero di tutti gli ex-Lsu e Co.co.co ATA impegnati nelle scuole in attività di pulizia e segreteria. Lo sciopero è stato indetto dalla Rdb (Rappresentanze sindacali di base) è interesserà tutta la giornata.

In occasione dello sciopero del personale impegnato in attività di pulizia e segreteria delle scuole, indetto dalla Rdb, è prevista una manifestazione di fronte ministero della Pubblica Istruzione. Alla manifestazione parteciperanno i lavoratori di Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Basilicata.

Leggi anche: SOCIETA’/ Il “nichilismo di Stato” colpisce i giovani e prepara il declino dell’Europa, di L. Volonté

Contemporaneamente allo sciopero di tutti gli ex-Lsu e Co.co.co ATA impegnati nelle scuole in attività di pulizia e segreteria, sotto le direzioni scolastiche regionali di Cagliari e Palermo saranno tenuti dei presidi.

Lo sciopero è stato proclamato per «l’ulteriore taglio secco del 30% ai finanziamenti per i servizi di pulizia che rischia di comportare la perdita di un terzo della forza lavoro con pesanti ripercussioni sul servizio e, soprattutto, sulle condizioni materiali di 18.000 lavoratori» ha spiegato Emidia Papi della Federazione Nazionale RdB.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 

La RdB Scuola ha chiesto che « vengano ritirati tutti i tagli, stabilizzati tutti i precari e reinternalizzati tutti i servizi, aprendo un dibattito serio e vero nelle sedi competenti (scuole e territori) sullo stato della scuola e del suo futuro».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori