DDL SICUREZZA STRADALE/ Entro giovedì il voto. Tra le novità, l’obbligo di prova su strada per il patentino per ciclomotori

- La Redazione

Tra le novità introdotte dagli emendamenti che si voteranno oggi del ddl sulla sicurezza stradale, l’obbligo di prova su strada per ottenere il patentino per guidare i ciclomotori.

ciclomotoriR375

Tra le novità introdotte dagli emendamenti che si voteranno oggi del ddl sulla sicurezza stradale, l’obbligo di prova su strada per ottenere il patentino per guidare i ciclomotori.

Si votano oggi 47 emendamenti al ddl sulla sicurezza stradale per fare in modo che venga approvato domani sera o giovedì, al massimo. L’obiettivo è quello di licenziare il provvedimento in tempo per l’esodo di agosto. Tra le norme principali introdotte, dal 10 gennaio 2011, la prova pratica su strada necessario per ottenere il patentino per i ciclomotori. Saranno ridotti, inoltre, i tempi di notifica delle multe, passando dagli attuali 150 a 90, 100 se la multa è immediatamente contestata al trasgressore.

Leggi anche: TERREMOTO CAMPANIA/ Scossa di 3,4 gradi in provincia di Salerno

Leggi anche: CHE BELLA GIORNATA/ Corriere, Checco Zalone: Devo salvare il Duomo da un attentato islamico

E’ stato, inoltre, ridotto a 150 euro il minimo per il quale è possibile richiedere la rateazione, a patto che si abbia un reddito inferiore a 10.628,16 euro. Non potranno, poi, conseguire nuovamente la patente coloro ai quali è stata revocata due volte a seguito di reiterazione di omicidio colposo causato da guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanza stupefacenti. Sono inasprite infine, le pene per chi produce e commercializza minicar che superano i 45 Km/h (fino a 3.119 euro) e per chi le guida (1.559).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori