PREVISIONI METEO/ Giù le temperature e allarme maltempo. Danni e vittime al Nord

- La Redazione

Da oggi a lunedì aria più fresca in arrivo dall’Europa orientale porterà aria più fresca con consistente diminuzione delle temperature. Previsti rovesci su tutta la penisola

maltempo_uraganoR375_3set08

Da oggi a lunedì il meteo prevede aria più fresca in arrivo dall’Europa orientale porterà aria più fresca con consistente diminuzione delle temperature, di 5 gradi e localmente anche di 7-8 gradi rendendo il clima molto più sopportabile dopo l’afa dei giorni scorsi. Secondo le previsioni meteo saranno però possibili rapidi peggioramenti del tempo con precipitazioni a carattere temporalesco: il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un comunicato di condizioni meteorologiche avverse, con intensificazione dei venti anche a intensità di burrasca in Sardegna e Sicilia e sulle regioni centro-meridionali, con possibili mareggiate lungo tutte le coste; il servizio meteo prevede rovesci sulle regioni di Nord Est e su quelle centro meridionali, in particolare sulle zone appenniniche e adriatiche. Domani secondo le previsioni meteo il calo delle temperature raggiungerà il sud, con possibili rovesci nelle zone appenniniche.

Clicca >> qui per continuare l’articolo sulle previsioni meteo e i danni arrecati dal maltempo

Intanto il maltempo di ieri ha recato gravi danni, con locali tempeste di vento a fortissima intensità soprattutto nel nord Italia, soprattutto in Veneto: a Zimella, in provincia di Verona, un uomo, Andrea Moretto, 49 anni, è stato travolto dalle pareti di un capannone divelto dal vento; a Montegrotto Terme, in provincia di Padova, il vento forte ha divelto le tegole dai tetti scagliandole contro gli edifici vicini e ha recato gravi danni alla vegetazione. Un edicolante è rimasto ferito.

Sull’isola veneziana di Pellestrina il maltempo ha danneggiato edifici e strutture pubbliche, tanto che il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni d’accordo con il presidente del Veneto Luca Zaia ha chiesto lo stato di calamità anche per far fronte a nuovi possibili danni dovuti al nuovo peggioramento previsto delle condizioni meteo. Danni anche a Brescia, dove 36 famiglie sono state costrette a evacuare le loro abitazioni.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori