GUERRA IN IRAQ/ Si è ritirata l’ultima truppa combattente. E’ finita la guerra

- La Redazione

Si è concluso, con l’abbandono del paese dell’ultima brigata combattente, il ritiro americano dall’Iraq e si è conclusa la guerra.

soldatoamericanoiraq_R375
Pubblicità

Si è concluso, con l’abbandono del paese dell’ultima brigata combattente, il ritiro americano dall’Iraq e si è conclusa la guerra.

Si è concluso, dopo 7 anni e mezzo, il ritiro dall’Iraq, con 10 giorni di anticipo rispetto al calendario fissato dal presidente Obama. L’ultima brigata da combattimento – a quanto riferisce la Nbc – ha valicato il confine tra l’l’Iraq e il Kuwait, ponendo fine – virtualmente – alla guerra. Obama, infatti, ha fatto presente che «dal 31 agosto, quando le brigate rimaste saranno riconvertite in forze di assistenza» la missione e la presenza delle truppe cambierà natura. Tuttavia, dagli attuali 56.000 soldati, a fine mese ne rimarranno 50 mila.

Secondo il calendario stabilito da Obama, le truppe combattenti in Iraq dovranno lasciare il paese entro agosto 2010. Il ritiro di tutti i soldati, invece, è previsto per la fine del 2011. Il loro numero aveva raggiunto anche quota 150mila. La decisione è stata assunta anche per rafforzare l’impegno militare in Afghanistan. A quanto riportato dal giornalista della Nbc “embedded”, ovvero chi viaggia insieme a militari in Iraq, l’ultima brigata ad aver abbandonato l’Iraq è stata la 4/a Stryker.

 

Leggi anche: LA STORIA/ 1. Parsi: il mio viaggio nella terra di confine tra due mondi, di V. E. Parsi

 

Pubblicità

Leggi anche: SCENARIO/ Funzionerà il piano per unire Seul e Pyongyang?

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori