DERAGLIAMENTO CIRCUMVESUVIANA/ (Video) Un testimone: Il macchinista stava parlando al cellulare

- La Redazione

Deragliamento sulla Circumvesuviana, secondo un testimone prima dell’incidente il macchinista stava parlando al cellulare

deragliamento_circumvesuviana-r375

Deragliamento sulla Circumvesuviana, secondo un testimone prima dell’incidente il macchinista stava parlando al cellulare. Secondo quanto riferito a Corriere e Cnr Media da uno dei passeggeri del treno deragliato a Napoli, «il macchinista subito dopo l’incidente è scappato. Prima l’avevo visto parlare al cellulare». Nel deragliamento sulla Circumvesuviana una persona è morta e 30 sono rimaste ferite. Patrizio Straiano, 19 anni, residente nel quartiere Ponticelli, era sul treno coinvolto nell’incidente in compagnia di tre amici: ha riportato una lussazione alla spalla, ma lui e gli altri stanno bene. Subito dopo il deragliamento avvenuto sulla Circumvesuviana ha dichiarato: «Dopo la fermata del centro direzionale anziché girare a sinistra, il treno è andato dritto sbattendo contro un muro e noi a bordo siamo tutti caduti. Io sono stato soccorso subito, mi hanno tirato fuori immediatamente dal treno».

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori