LAGO DI ISEO/ Due fratellini rischiano di affogare e finiscono in arresto cardiaco. I soccorsi li salvano

- La Redazione

Due fratellini di origine africana di 8 e 10 anni sono stati salvati dall’affogamento nelle acque del Lago di Iseo. I due erano finiti in arresto cardiaco. 

lagodiiseoR375

Due fratellini di origine africana di 8 e 10 anni sono stati salvati dall’affogamento nelle acque del Lago di Iseo. I due erano finiti in arresto cardiaco.

Due fratellini di origine africana di otto e dieci anni hanno stavano per affogare nelle acque del Lago di Iseo. Stavano giocando sulle rampa-scivolo per le barche ormeggiate al porticciolo di Marone, in provincia di Brescia. Il fatto è accaduto intorno alle 16. Con loro, fortunatamente, si trovava la sorella di 16 anni che ha immediatamente dato cercato aiuto. L’arrivo tempestivo dei alcuni soccorritori ha evitato il peggio. I due, infatti, non sapevano nuotare ed erano semiaffogati e finiti in arresto cardiaco.

 

I sanitari hanno trattato medicalmente i bambini sul posto. In seguito, sono stati trasportati sull’elicottero del 118 negli ospedali di Brescia e Bergamo. Il loro cuore ha ripreso a battere spontaneamente. Sono in corso accertanti per verificare se lì incidente abbia provocato complicazioni. I carabinieri stanno indagando sull’accaduto, ma pare che si tratti di un semplice incidente. L’Areu, nel frattempo, ha precisato che «la collaborazione tra Centrali Operative ed elisoccorso di due diverse province, che ha permesso di dedicare un’equipe ad ogni bambino e di offrire un’azione di soccorso tempestiva, coordinata ed efficace».

 

Leggi anche: PAPA/ Il posto fisso non è tutto. Riponete la vostra fiducia in Dio

 

 

Leggi anche: INCENDIO VARESE/ (Video) Ditta in fiamme mentre gli operai sono al lavoro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori