NUORO/ Ottana, fucilate contro la casa dell’assessore all’Industria

- La Redazione

Blitz contro la casa dell’assessore all’industria di Ottana (Nuoro) il portone della quale è stato colpito nella notte da un colpo di fucile.

fucileR400
foto: Fotolia

Blitz contro la casa dell’assessore all’industria di Ottana (Nuoro) il portone della quale è stato colpito nella notte da un colpo di fucile.

A Ottana in provincia di Nuoro, nella notte, l’abitazione dell’assessore comunale all’industria Fabrizio Pinna, di 46 anni, è stata sede di un attentato. Qualcuno ha esploso dei colpi di fucile contro il portone di ingresso della casa di Via Dante. In casa nessuno si è accorto di nulla.

E’ stato lo stesso assessore, sposato e con due figli, ad accorgersi della rosa impressa sul portone dall’esplosione della cartuccia al suo ritorno a casa, attorno alle 2.30 di notte. Gli investigatori, ora, cercheranno di capire se l’attentato sia legato a quello del settembre scorso al sindaco della città, Gian Paolo Marras.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Casa sua, il 24 settembre, era stata colpita da un colpo di fucile. La moglie era rimasta leggermente ferita, mentre un pallettone, rimbalzando, aveva colpito la culla della figlioletta che, tuttavia, era rimasta illesa. Quasi contemporaneamente, esplodeva una bomba nei locali dell’Informagiovani, vicino al Comune. Le telecamere di sorveglianza permisero l’arresto di tre uomini, mentre un quarto è latitante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori