SARAH SCAZZI/ Concetta Serrano parla del calendario: “E’ un’idea di Claudio…”

- La Redazione

La madre di Sarah Scazzi commenta l’idea del figlio Claudio di organizzare una serata in memoria della sorella per realizzare un canile.

SARAHSABRINANUOVA_R400
Sabrina Misseri e Sarah Scazzi

La madre di Sarah Scazzi commenta l’idea del figlio Claudio di organizzare una serata in memoria della sorella per realizzare un canile.

E’ polemica sull’iniziativa messa in piedi dal fratello di Sarah Scazzi, Claudio: una serata ad Avetrana, alla quale sarà presente il tronista Giovanni Conversano, in cui sarà presentato un calendario e un cd in memoria della 15enne uccisa. I soldi raccolti andranno all’associazione che porta il nome della ragazzina, e serviranno per costruire un canile.

E mentre il presidente della Pro Loco di Avetrana, Emanuele Micelli, si chiede «Come possiamo dare un’immagine positiva di Avetrana se sulla morte di una ragazzina si organizza una serata con un tronista?», la mamma di Sarah, Concetta Spagnolo, intervistata da News Mediaset, dice la sua sull’evento.

CLICCA >> QUI SOTTO PER LE DICHIRAZIONI DI CONCETTA SERRANO SPAGNOLO

 «Di questo non voglio parlare, perché è un’iniziativa che riguarda solo Claudio», ha commentato la madre di Sarah. «Certo che se l’iniziativa è per i cani… vedremo», ha aggiunto. Intanto, Corinna Andreatta, presidente dell’associazione animalista "Chiliamacisegua", definisce le polemiche «assurde», e afferma: «Non vediamo il dolo né il peccato nell’affiancare una madre che vuole ricordare la figlia con un gesto d’amore. Il progetto ha scatenato bugie e falsità». calendario, che ritrae artisti insieme a cani randagi».

 

Nel frattempo, Roberta Bruzzone, la criminologa del caso di Avatrana nota al grande pubblico per la sua frequentazione dei salotti televisivi, ha presentato una nuova denuncia contro l’ex fidanzato per diffamazione. Si tratta di un membro delle forze dell’ordine con cui aveva avuto una relazione di cinque anni e che aveva denunciato già 7 volte per stalking. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori