GELO SIBERIANO/ Freddo record in Valtellina. A Livigno, -25 gradi. Previsti peggioramenti

- La Redazione

Un freddo record sta colpendo in queste ore la Valtellina e la Valchiavenna, dove si sono registrati picchi di -25 gradi.

livignoR400

Un freddo record sta colpendo in queste ore la Valtellina e la Valchiavenna, dove si sono registrati picchi di -25 gradi.

Era prevista per la settimana prima di Natale, ma è arrivata solo nelle ultime ore la morsa che ha stretto la Valtellina e la Valchiavenna in un gelo da record. Una corrente proveniente dalla Siberia ha colpito in pieno la zona, abbattendo drasticamente la colonnina di mercurio a livelli polari. Livigno (Sondrio), in particolare, la temperatura ha toccato i -25 gradi, mentre a Santa Caterina Valfurva i meno 24.

Gelo meno intenso a Bormio, dove si sono registrati -9 gradi, e a Madesimo, con -8. Una situazione estrema che, gli esperti assicurano, è destinata a peggiorare ulteriormente. Nelle prossime ore, infatti, le temperature scenderanno ancora, in maniera brusca, anche a fondovalle, dove sono previsti nuovi picchi di gelo.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Il freddo concederà una tregua solamente il sei gennaio quando, contestualmente, arriverà una perturbazione nevosa.

 

 

Nel frattempo il Centro regionale nivometeo dell’Arpa Lombardia, con sede a Bormio, ha comunicato i risultati del primo bollettino 2011, comunicando che, allo stato attuale, il rischio di valanghe, in una scala che arriva fino a cinque, è posizionato sul livello 2.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori