TERREMOTO ASCOLI/ Sciame sismico con scosse di magnitudo fino a 3.4 gradi, stanotte tra Marche e Abruzzo, 17 dicembre 2011

- La Redazione

Molta paura ma nessun danno stanotte per il terremoto che ha interessato la zona di Ascoli Piceno con scosse di magnitudo fino a 3.4 gradi, tra Marche e Abruzzo, 17 dicembre 2011

SismografoR400
Immagine d'archivio

Diverse scosse sismiche, molta paura, ma nessun danno a persone o cose nella notte tra venerdì e sabato nell’ascolano. Le scosse sono state in tutto quasi una ventina, come ha registrato Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico dei Monti della Laga. Le scosse sono state tra i 2.3 e i 3.4 gradi di magnitudo. Anche la Protezione civile si è messa in allerta per la serie di scosse, tra Marche e Abruzzo. La popolazione residente nella zona e anche nel capoluogo, Ascoli Piceno, ha percepito distintamente le scosse più forti: uno sciame che ha generato allarme e molto spavento, ma per fortuna senza provocare danni a persone o cose.
Tra gli eventi più significativi di questa serie di scosse, sono da segnalare una scossa molto forte che si è verificata alle 00:28:20 italiane del 17 dicembre, di magnitudo 3.2 con coordinate 42.679°N, 13.599°E, alla profondità di 20.9 km. Pochi minuti dopo un terremoto di magnitudo 2.8 è avvenuto alle ore 00:30:05 del 17 dicembre con coordinate 42.678°N, 13.597°E e profondità 20.5 km. Ancora, nel cuore della notte all’01:56:34 italiane è stato registrato un terremoto di magnitudo 2.7, con coordinate 42.681°N, 13.602°E e profondità 19.3 km.
Poco dopo un nuovo terremoto di magnitudo 2.8 è avvenuto alle ore 02:27:45 italiane con Coordinate 42.668°N, 13.605°E e profondità 22.2 km
Di nuovo a mattina molto presto (04:04:16 italiane) ne è stato registrato uno di magnitudo 3.4 con Coordinate 42.684°N, 13.6°E e profondità 21.3 km. Due ore più tardi un nuovo terremoto di magnitudo 2.7 si è verificato alle ore 06:50:47 con coordinate 42.686°N, 13.611°E alla profondità di 19.6 km
Una nuova scossa ancora stamattina,l’ultima registrata finora, un terremoto di magnitudo 2 alle ore 08:12:23 italiane con coordinate 42.714°N, 13.64°E e profondità 14.8 km.
In tutti questi casi, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia avverte che i valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.

Comuni entro i 10Km

CAMPLI (TE)
CORTINO (TE)
ROCCA SANTA MARIA (TE)
TORRICELLA SICURA (TE)

Comuni tra 10 e 20km

ASCOLI PICENO (AP)
FOLIGNANO (AP)
MALTIGNANO (AP)
BASCIANO (TE)
CASTEL CASTAGNA (TE)
CIVITELLA DEL TRONTO (TE)
COLLEDARA (TE)
CROGNALETO (TE)
FANO ADRIANO (TE)
ISOLA DEL GRAN SASSO D’ITALIA (TE)
MONTORIO AL VOMANO (TE)
PENNA SANT’ANDREA (TE)
PIETRACAMELA (TE)
SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA (TE)
TERAMO (TE)
TOSSICIA (TE)
VALLE CASTELLANA (TE)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori