INCIDENTE FATALE / L’attrice Sonia Bonacina muore schiacciata da un semaforo

- La Redazione

Appendeva locandine del suo spettacolo in giro per Milano

incidente-genericoR375
I soccorsi dopo l'incidente

L’attrice Sonia Bonacina, 28 anni, è morta domenica sera a Milano mentre era in giro ad appendere locandine del suo prossimo spettacolo con il compagno regista Roberto Trifirò. La donna è stata schiacciata da un semaforo divelto da una Ford Ka a seguito di un incidente all’altezza di via Mac Mahon.

La Bonacina, che il 15 febbraio doveva essere in scena al teatro milanese Out/Off con la commedia di Moliere “Le furberie di Scapino” (diretta proprio dal fidanzato), stava aspettando il verde del semaforo per attraversare a piedi la strada. Proprio in quel momento, una Ford Ka (guidata da un ragazzo 25enne risultato positivo all’alcol test) e una Subaru (condotto da una donna 47enne) si sono scontrate all’incrocio. La Ka è andata a sbattere contro il semaforo, che cadendo ha travolto l’attrice.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE 

DI SONIA BONACINA, ATTRICE, MILANO, INCIDENTE MORTA

Inutili i tentativi di soccorrerla. La Bonacina è morta tra le braccia di Trifirò, senza che si potesse fare nulla. L’uomo, seppur sconvolto dal dolore, ha rifiutato di ricevere cure o supporti. Si è limitato a spegnere il telefono per tutta la giornata di lunedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori