GIORNATA RACCOLTA FARMACO/ Oltre la crisi: donazioni in aumento del 4%

- La Redazione

Sono stati raccolti 365000 farmaci che saranno destinati a 1300 strutture caritative

Banco_farmaceutico
Un momento della Giornata di raccolta del farmaco

GIORNATA RACCOLTA FARMACO –  La crisi non ha fermato la generosità degli italiani che hanno aumentato le donazioni rendendo un successo la undicesima edizione della Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico. Le donazioni sono aumente infatti del 4% rispetto all’edizione 2010, per un totale di 365.000 farmaci donati in un solo giorno, il cui valore complessivo stimato è di oltre 2,3 milioni di euro.

Il risultato della Giornata, realizzato in un periodo di difficoltà per molti, colpisce in maniera particolare: “L’ottimo risultato raggiunto dimostra che la popolazione, quando è stimolata e sensibilizzata, risponde con generosità, mettendosi  in gioco per condividere i problemi di chi si trova in stato di bisogno”, ha spiegato Marcello Perego, vice-presidente del Banco Farmaceutico.

Proprio chi è più in difficoltà riesce a comprendere meglio l’importanza del semplice gesto di carità proposto dal Banco Farmaceutico: “Tante persone hanno acquistato anche 100-200 euro di farmaci ma soprattutto siamo stati colpiti da cittadini che hanno dichiarato di essere in difficoltà dal punto di vista economico, e ciò nonostante hanno deciso di dare il loro contributo perchè precedentemente erano stati aiutati dallo stesso Banco farmaceutico o da altri enti”, ha continuato Perego.

GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

Molte persone sono andate in farmacia appositamente per fare una donazione e in generale una persona su due tra quelle che sono entrate in farmacia ha acquistato almeno un farmaco per i più poveri.  Nel giro di pochi giorni i farmaci donati potranno essere ritirati dalle strutture caritative convenzionate con la Fondazione Banco Farmaceutico e avranno farmaci calibrati sulle loro esigenze perché, già prima della Giornata, ogni esercizio era abbinato a un ente caritativo quindi il farmacista, al momento della donazione, ha consigliato il medicinale che più poteva essere adatto al destinatrio finale.

 

Alla Giornata, organizzata con la collaborazione della Compagnia delle opere, hanno aderito  più di 3.200 farmacie in 83 province italiane e sono stati mobilitati più di 10000 volontari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori